Interviste

Conte: “Inter, grande reazione! Complimenti al Bologna. Sensi e Lazaro…”

Antonio Conte, sulle frequenze di “Radio Rai”, analizza Bologna-Inter, match che ha visto trionfare la squadra nerazzurra con la doppietta di Lukaku.

GRANDE REAZIONE – Soddisfatto della reazione e del risultato Antonio Conte: «Difficoltà nel secondo tempo?Mi deve dire dove siamo entrati in difficoltà nel secondo tempo. Il gol è stato un autogol di Stefan de Vrij, ma non ricordo parate di Samir Handanovic. La partita dura 95′ minuti, l’importante è averli fatti i due gol. Che arrivino prima o dopo. C’è stata una grande reazione da parte nostra perché il risultato era immeritato, perché mi ricordo salvataggi di Lukasz Skorupski ma non parate di Handanovic. I ragazzi hanno fatto una grande prestazione, non era semplice contro una squadra forte come il Bologna che ha messo in difficoltà molte squadre top. Andiamo avanti sapendo che noi stiamo crescendo e cominciamo a dare un po’ di fastidio».

SQUADRA VIVA – Interrogato sulla possibile stanchezza della squadra Conte risponde così, complimentandosi anche con i rossoblu: «La stanchezza c’è sia per noi che per il Bologna. Una squadra stanca non rimonta in casa del Bologna, che è n’ottima squadra  che fa dell’intensità una delle sue armi. Complimenti al Bologna, ma anche all’Inter perché non è mai facile vincere al Dall’Ara».

SU LAZARO –  Il commento di Conte sulla prestazione di Valentino Lazaro: «Ottima prestazione di Lazaro, è un giocatore in più che ci troviamo adesso e su cui possiamo contare. Ben venga».

IN VISTA DI DORTMUND – Antonio Conte analizza la prestazione di oggi con un occhio alla sfida di martedì contro il Borussia Dortmund: «Io ho visto una buonissima Inter su un campo difficile, dove noi abbiamo costruito le azioni da gol, perché ribadisco non ricordo parate di Handanovic. Abbiamo finito in crescendo, anche dal punto di vista fisico perché non recuperi una partita se sei morto. Bene chi è entrato dalla panchina. Adesso bisogna recuperare in vista di Dortmund, dove andiamo a giocarci le nostre chance su un campo difficile. Dobbiamo giocare senza avere recriminazioni dando tutto, come stasera»

SU SENSI – In chiusura una battuta su Stefano Sensi e sulle sue condizioni: «Sensi si è allenato per la prima volta con noi, oggi ho preferito non rischiarlo. Vedremo domani e dopodomani che risposte mi darà e faremo le nostre valutazioni tenendo conto che non gioca da parecchio. Sono contento perché in questo periodo abbiamo sopperito bene alla sua assenza ed a quella di Vecino con Brozovic, Gagliardini e Barella».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh