IntervistePrimo Piano

Conte: «Inter brava e forte del passato! Avevo chiesto di sentire il sangue»

Conte, in conferenza dopo Inter-Juventus, ha celebrato la prestazione della squadra nel derby d’Italia. Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore in sala stampa con i giornalisti presenti al Meazza.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Inter-Juventus.

L’Inter ha dominato la gara dal primo all’ultimo minuto: è la vittoria più bella fra quelle ottenute finora?

Sicuramente è una vittoria importante, perché come ho detto alla vigilia quando giochi contro la Juventus diventa un parametro per chiunque. Noi siamo stati bravi: quando vinci la partita contro la Juventus significa che comunque hai giocato una partita quasi perfetta. Noi, da questo punto di vista, siamo stati sicuramente molto bravi. Sono molto contento, perché i ragazzi hanno interpretato molto bene la gara, come l’avevamo preparata. Sicuramente sono molto contento e soddisfatto per loro.

Quello che si è visto oggi è quello che Conte si aspettava da Vidal?

Sicuramente da Arturo ci aspettavamo questo. Arturo è un giocatore che, sicuramente, porta esperienza, porta personalità, porta qualità. E porta anche dei gol. C’è voluto un pochettino per carburare, anche se lui ha avuto degli alti e bassi: mi ricordo che quest’anno ha fatto delle ottime partite. Detto ciò adesso inizia a star bene a livello psico-fisico, mi auguro che possa smaltire questo problemino che si porta dietro dalla partita con la Roma. Però sono contento per lui: aveva bisogno di una prestazione di questo genere.

Spesso si paragona Barella a Conte: è così? È il miglior giocatore italiano in questo momento?

Nicolò penso che abbiamo giocato una buonissima partita. Ha fatto quello che, praticamente, gli avevo chiesto. Altre volte gli avevo chiesto di svolgere questo compito, quindi è stato molto bravo. Oggi è stato veramente incisivo sotto tutti i punti di vista: tante volte lui, per eccesso di generosità, spreca energie e perde palloni che potrebbero essere gestiti in maniera migliore. Oggi penso che abbia fatto la più bella gara da quando ci sono io, perché è stato veramente perfetto. Sotto tutti i punti di vista: tecnico-tattico, nella qualità di giocata e nel palleggio. Bravo come tutti gli altri.

Per Conte questa vittoria vale anche più dei tre punti?

Sicuramente è una vittoria importante, perché ottenuta contro la Juventus. Ribadisco: noi abbiamo grandissimo rispetto, è una squadra che per nove anni ha dominato in senso assoluto in Italia e vuole ancora dominare. Il fatto di essere riusciti a vincere la partita, confrontandola con le partite dell’anno scorso in cui abbiamo perso, è una prova di maturità. Avevo chiesto ai ragazzi di sentire il sangue, a livello sportivo, di questo tipo di partite dove ti giochi non solo i tre punti ma anche tanto altro. Oggi sono stati veramente bravi, forti anche delle delusioni del passato. Però bisogna continuare: una rondine non fa primavera e bisogna continuare. Testa bassa e pedalare.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh