Interviste

Conte: “Inter, approccio feroce! Lazio? Diverso come con la Fiorentina”

Conte si è presentato anche a Inter TV dopo il trionfo per 2-5 allo Stadio Ciro Vigorito di Benevento. Ecco come l’allenatore ha parlato al canale tematico ufficiale dopo il recupero della prima giornata di Serie A.

IL COMMENTO DEL TECNICO – Così Antonio Conte a Inter TV dopo Benevento-Inter: «A me la squadra piace, la squadra diverte vederla giocare ma nel senso positivo. È una squadra con cui stiamo continuando il lavoro dell’anno scorso, stiamo migliorando determinate situazioni e diventando molto più imprevedibili nella fase offensiva. Al tempo stesso so che dobbiamo continuare a migliorare e lavorare sull’equilibrio, anche se come ho detto ieri in conferenza stampa le grandi squadre attaccano e attaccano. Vediamo il risultato del Manchester City, che ha perso 2-5 col Leicester e nelle statistiche aveva dominato. Anche il Bayern Monaco ha preso quattro gol, la dimostrazione è che le grandi squadre attaccano e lasciano fette di campo che possono essere sfruttate. È successo con la Fiorentina e stasera, però la strada è questa qui».

IDEA VICINA – Conte prosegue l’analisi: «Bravi i ragazzi, avevamo cambiato sette giocatori ma l’idea si è vista chiaramente. Questo mi dà grande soddisfazione. Al di là delle prime due giornate di campionato, che secondo me non possono dare un riferimento. L’anno scorso nelle competizioni giocate abbiamo fatto più di centodieci gol, la dimostrazione è che questa squadra gioca per fare un gol in più degli altri e non specula. A volte ti lasci dietro un po’ di spazi, che devono essere occupati nella giusta maniera».

INSIDIE – Conte parla di Lazio-Inter: «È inevitabile che da domani inizieremo a preparare la partita. Sicuramente sarà un impegno tosto, sotto tutti i punti di vista. Non dimentichiamo che l’anno scorso abbiamo perso all’Olimpico, vincevamo 0-1 e abbiamo perso 2-1. Fu una partita strana, ora noi dobbiamo andare a giocarcela come sempre, per cercare di fare un gol in più dell’avversario. Speriamo che ora il risultato sia diverso rispetto all’anno scorso, così come abbiamo fatto con la Fiorentina che ci aveva fermato con due pareggi».

BENE COSÌ – Conte chiude specificando l’approccio: «La gara in discesa non è solo dopo un minuto. Con la Fiorentina avevamo subito gol al 3′, penso che l’approccio generale alla gara sia stato feroce. Non volevamo concedere al Benevento, che aveva dimostrato di poter vincere la Serie B a mani basse e alla prima aveva vinto 2-3 al Ferraris con la Sampdoria. Volevamo vincere, queste sono partite che devi indirizzare nella giusta maniera: se dai spazio al Benevento, che è un’ottima squadra guidata da un buonissimo allenatore, puoi rischiare di fare figuracce».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.