Interviste

Conte: «Eriksen miglior gara all’Inter! Tifosi, accoglienza da brividi»

Conte ha parlato a Inter TV dopo il trionfo nel derby di questo pomeriggio. Così le sue dichiarazioni al canale tematico ufficiale nerazzurro, dopo lo 0-3 al Milan e l’allungo in classifica.

IL COMMENTO DEL TECNICOAntonio Conte parla dopo Milan-Inter 0-3: «Sicuramente mi aspettavo una partita difficile. Il Milan ha dimostrato di essere una squadra forte, vanno fatti i complimenti a loro e al loro allenatore. Sono contento per i miei calciatori, è giusto che abbiano questo tipo di soddisfazioni. La partita l’abbiamo preparata nella giusta maniera, sono contento. Abbiamo dato una soddisfazione ai tifosi, ci hanno fatto un’accoglienza da brividi e messo una tensione positiva. Sapevamo quanto ci tenevano, noi ce la dedichiamo perché è una vittoria d’alta classifica. Affrontavamo la seconda, il fatto di aver vinto ci dà ancora più autostima e consapevolezza nei nostri mezzi. Dobbiamo riposare, le prossime due gare contro Genoa e Parma daranno il segnale del livello di maturità che ha questa squadra».

IL RILANCIO – Conte commenta il saluto con Christian Eriksen alla sostituzione: «Ho detto a Christian che per me è stata la migliore gara che ha giocato. Ha fatto quello che gli chiedevo, ha giocato da doppio play e quando c’è stata la possibilità si è inserito. È stato molto bravo nella fase di possesso e non possesso, poi ci aspettiamo ancora di più ma il fatto di aver trovato la quadra e che si sia avvicinato a noi mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Abbiamo un’altra freccia, così come Ivan Perisic: è un altro giocatore tornato a Milano che si è messo a disposizione. Secondo me lui è uno specialista di questo ruolo, e non lo sapeva».

GESTIONE – Conte parla della sofferenza di inizio ripresa: «Nel primo tempo potevamo e dovevamo fare qualche gol in più. Nel secondo tempo hanno avuto quell’occasione dove è stato bravo Samir Handanovic, abbiamo sbandato cinque minuti. Poi la situazione è tornata nelle nostre mani, abbiamo fatto il secondo e terzo gol consolidando la vittoria. Mancano quindici partite, dobbiamo sapere che per noi saranno quindici finali. Secondo me le prossime due partite, Genoa e Parma, ci faranno capire veramente se questa squadra ha fatto uno step importante a livello di maturità, consapevolezza e arroganza positiva. Andiamo ad affrontare il Genoa, che da quando è arrivato Davide Ballardini sta facendo cose importanti, e il Parma che non merita quella classifica. Queste due partite diranno tanto, ne riparleremo dopo queste».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh