Conte: “Calendario folle che mette in difficoltà l’Inter! Sempre a noi”

Articolo di
20 Luglio 2020, 00:15
Conte-Sky
Condividi questo articolo

Antonio Conte al termine di Roma-Inter, terminata in pareggio, ai microfoni di “Sky Sport” elogia il lavoro dei suoi ragazzi e si lamenta, a detta sua, per un’anomalia nel calendario. 

UN’ANOMALIAAntonio Conte dopo Roma-Inter commenta il pareggio facendo i complimenti ai suoi ragazzi e lamentandosi del calendario, rispondendo anche a Paolo Di Canio, ex giocatore oggi opinionista su Sky: «Stiamo facendo delle ottime cose perché al di là del secondo posto se vai a vedere le reti segnate, i gol subiti e la qualificazione matematica, la Roma era partita con gli stessi obiettivi dell’Inter, così come il Milan e il Napoli. A volte ci si dimentica di questo. Il campionato in Serie A è diventato molto competitivo! L’anno prossimo qualcuna di queste squadre starà fuori dalla UEFA Champions League. Per cui se si parla di campionato sotto le righe per l’Inter chissà però cosa dicono anche per Milan e Napoli. Rispondo anche a Paolo (Di Canio, ndr) dicendo che la squadra deve lavorare e deve crescere di mentalità. L’abitudine di vincere si è un po’ persa negli ultimi dieci anni, e deve crescere anche il livello dei calciatori. A questi ragazzi dico zero perché oggi c’è stata una buona prestazione. Io farei vedere anche il calendario dell’Inter, e dico che è folle e per metterci in difficoltà! Giochiamo sempre alle 21:45, in trasferta e contro squadre che hanno un giorno in più di allenamento. C’è un’anomalia: nell’ultimo turno di campionato guardate cosa accade. Io dico bravi a questi ragazzi. Forse non eravamo presenti quando hanno stilato i calendari! Ci sono situazioni dove alcune squadre riposano cinque giorni. Noi viaggiamo, arriviamo alle quattro di notte, ci alleniamo a 25°-30° e poi, come nel caso della prossima partita, prepari il match alle 21:45 contro la Fiorentina. È un calendario fatto di compromessi però lo schiaffo lo prende sempre l’Inter! In passato è stato così e lo è tutt’ora».

SITUAZIONE DUBBIA – Antonio Conte commenta il contatto di Kolarov con Lautaro Martinez in occasione del gol del pareggio: «Il giocatore della Roma non prende la palla e prende il calcagno di Lautaro Martinez! Massimo rispetto per gli arbitri che stanno vivendo una situazione strana, non è giusto e non lo meritano. Anche loro possono sbagliare, e Di Bello ha sbagliato! Non prendi gol e sei 1 a 0 entri con un altro spirito nel secondo tempo, e invece entri molto arrabbiato perché sapevi che era successa una situazione ingiusta».

SU BROZOVIC – Antonio Conte spiega cosa ha chiesto a Marcelo Brozovic nella posizione di trequartista: «Oggi abbiamo chiesto al trequartista (Brozovic, ndr) di pressare il centrale ed evitare di giocare palle filtranti, volevamo creare superiorità in mezzo al campo avendo loro solo Diawara e Veretout. Quando venivano a pressarci dovevamo essere pronti a trovare il centrocampista libero, dovevamo essere più diretti e giocare in verticale».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.