Conte: “Buonissima Inter, ma tolgo una cosa. Ora niente presunzione”

Articolo di
1 Dicembre 2019, 17:48
Conte Inter TV
Condividi questo articolo

Conte è stato intervistato da Inter TV nel post partita di Inter-SPAL 2-1. Questa l’analisi del tecnico sul match che si è disputato al Meazza per la quattordicesima giornata di Serie A.

PARLA IL MISTERAntonio Conte analizza Inter-SPAL su Inter TV: «Sicuramente è stata una buonissima prestazione. Dovessi togliere qualcosa da questa partita toglierei magari il momento in cui abbiamo preso gol, perché è stato troppo facile per il giocatore della SPAL. Quel momento ci ha un pochettino destabilizzati, per il resto abbiamo fatto una buonissima gara. Abbiamo segnato, abbiamo fatto tantissime occasioni e dobbiamo concretizzarle. Quando sei sul 2-1 e hai la possibilità di rimettere le distanze devi fare il terzo gol, altrimenti si soffre. Lo sappiamo tutti com’è il calcio, all’ultimo un cross o una deviazione e una partita che hai meritato di vincere rischi di perdere due punti: sarebbe stato un peccato. Diciamo che non c’è stato, secondo me, assolutamente un calo fisico, altrimenti tu non ti rimetti in corsa, prendi di nuovo la situazione in mano e crei tutte le situazioni che potevamo concretizzare. Penso che quel gol è stato un cazzotto in faccia in un momento in cui la gara era in controllo, fin troppo. C’è stato quel gol che ci ha sorpresi e, tra virgolette, anche tolto delle certezze per alcuni minuti. Ci ha dato un po’ di ansia, però dopo abbiamo ripreso a giocare. Abbiamo creato occasioni, anche lì dobbiamo essere bravi a fare gol e ripristinare la distanza. Avessimo fatto il terzo gol saremmo stati più tranquilli e più sereni, però complimenti ai ragazzi».

IL MESSAGGIO – Conte manda un avviso all’Inter«Manteniamo sempre la testa bassa, non voglio vedere presunzione. Questi trentasette punti in quattordici giornate ci devono dare entusiasmo e voglia di lavorare, ma non presunzione all’ambiente. Dobbiamo continuare a fare le cose in maniera seria e bella. So benissimo, avendo giocato a calcio, che sotto i riflettori ci finisce chi finalizza. In questo caso Lautaro MartinezRomelu Lukaku sono i nostri finalizzatori principi, ma non dimentichiamo tutto quello che fa la squadra. Non mi piace fare classifiche di merito, ma penso che Marcelo Brozovic abbia fatto una partita super. Sono molto contento, la squadra supporta gli attaccanti nella giusta maniera. Noi lavoriamo per cercare di migliorarli, sono due ragazzi che possono essere ancora più forti. Non si devono fermare, la presunzione non li deve toccare altrimenti ci vuole il bastone».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE