Castro: “Non penso agli altri risultati! Inter-Shakhtar come una finale”

Articolo di
8 Dicembre 2020, 17:52
Luis Castro Shakhtar Donetsk Luis Castro Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

Castro, allenatore dello Shakhtar Donetsk, era in conferenza stampa assieme a Taison (vedi articolo) alla vigilia della partita contro l’Inter. Il tecnico portoghese, così come già aveva fatto Conte nel pomeriggio, non vuole pensare a un eventuale biscotto in Real Madrid-Borussia Monchengladbach (che li qualificherebbe in caso di doppio pareggio).

CONFERENZA CASTRO – Questa la conferenza stampa di Luis Castro alla vigilia di Inter-Shakhtar Donetsk.

Come valuta Castro la situazione del girone? Con una vittoria sareste sicuri del passaggio del turno, forse anche da primi.

Preferisco pensare alla vittoria domani, gli altri risultati non ci devono interessare. Siamo focalizzati sulla partita contro l’Inter e del resto che succede nella competizione non ci interessa. Siamo in un gruppo molto difficile, è come una finale di Champions League e dobbiamo essere pronti. Troveremo una squadra forte, dobbiamo affrontarla con rigore e generosità.

Lo Shakhtar Donetsk ha trovato difficoltà contro squadre che difendono in blocco. Domani quali problemi ci saranno?

Siamo preparati, sappiamo cosa troveremo davanti: l’Inter è un avversario fortissimo, sappiamo come gioca. Dobbiamo essere molto attenti difensivamente, l’Inter sa arrivare facilmente all’area avversaria. Siamo pronti e fiduciosi, i giocatori sono molto ben preparati per la partita. Come andiamo a giocare? Vedremo.

Castro ha già pensato a quale tipo di partita impostare?

Abbiamo già lavorato su questo. È una finale, come ho detto prima, mancano alcune cose da sistemare ma abbiamo già lavorato.

A Kiev ci sono state tante difficoltà in difesa. Come pensa Castro di fermare domani Lukaku e Lautaro Martinez?

Nessuna squadra riesce a non avere problemi giocando contro l’attacco dell’Inter, Lukaku e Lautaro Martinez. La difesa avrà molto lavoro contro di loro, ma non è un problema: è evidente, basta guardare tutte le partite dell’Inter. Sono focalizzato sul nostro lavoro, a livello difensivo e offensivo. Tutte le persone che analizzano il calcio e la Champions League davano lo Shakhtar Donetsk come una squadra che non aveva possibilità di arrivare agli ottavi di finale: abbiamo fatto un lavoro fantastico, siamo all’ultima giornata e ci giochiamo tutto contro grandi squadre. La nostra preoccupazione, riguardo l’attacco dell’Inter, è la stessa che loro avranno con l’attacco nostro. La semifinale di Europa League e Kiev sono partite diverse: sappiamo che l’Inter sarà molto offensiva, con una partita di grande intensità. Siamo preparati a questo, la squadra sa delle difficoltà ma siamo pronti.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.