Match

Inter-Verona, Darmian uomo della provvidenza! Handanovic è un problema

Inter-Verona si è chiusa sul risultato di 1-0 per i nerazzurri (vedi report), che conquistano tre punti pesanti e preziosi in ottica scudetto. La squadra di Conte è tutt’altro che brillante ma con pazienza riesce a trovare un varco vincente (vedi statistiche). Darmian si conferma l’uomo della provvidenza mentre Handanovic mette nuovamente a rischio il risultato. Scopriamo di seguito i “Top e Flop” del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: DARMIAN PROVVIDENZIALE E DECISIVO, HAKIMI IN FORMA, BASTONI ATTENTO

DARMIAN – Entra in campo al minuto 66′ al posto di Ivan Perisic e solo dieci minuti dopo trova il gol vittoria. Una rete pesante come non mai che, per citare Antonio Conte a fine partita (vedi dichiarazioni), vale quasi 9 punti. Uomo della provvidenza.

HAKIMI – Il marocchino, rispetto ai suoi compagni, si dimostra sicuramente più lucido e in forma. Sulla corsia destra spinge fino a quando non trova il varco giusto: è suo infatti l’assist per Matteo Darmian. Poco prima da calcio piazzato colpisce l’incrocio dei pali e tra i nerazzurri è quello che si rende maggiormente pericoloso.

BASTONI – È attento e preciso nei tempi in fase di copertura, ottimo anche in fase di impostazione. Fa alcuni salvataggi da difensore di qualità ed esperienza. Ormai è una certezza.

I FLOP DELL’INTER: LUKAKU NON NE HA PIÙ, BARELLA IMPRECISO E STANCO, HANDANOVIC  INCERTO E GRAZIATO

LUKAKU – Ha trascinato l’Inter fino al primo posto in classifica a suon di gol e assist, che ora non ne abbia più è piuttosto normale. La sua prestazione è insufficiente, pur avendo dato il là all’azione che porta al gol di Darmian. Soffre eccessivamente la difesa del Verona, si fa spesso anticipare ed è impreciso. Non ha molte occasioni e il gol manca ormai da quattro partite. Stanco fisicamente e mentalmente.

BARELLA – Discorso non molto diverso per Nicolò Barella, che da qualche partita a questa parte appare stanco e poco lucido. Oggi tanti errori e qualche scelta sbagliata a centrocampo. La corsa non manca mai, ma il livello è leggermente più basso del normale.

HANDANOVIC – Non viene impegnato tantissimo, anche se il Verona lo tiene costantemente sull’attenti. Al minuto 83′, su una banalissima palla a campanile, interviene in maniera molle e incomprensibile. Davide Faraoni ne approfitta e mette la palla in rete. Per fortuna dell’Inter e di Samir Handanovic, l’arbitro rileva un leggerissimo tocco dell’ex nerazzurro con la spalla sinistra (vedi moviola). Rete annullata e risultato salvo, ma l’errore rimane ed è il terzo consecutivo. Problema.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-Verona

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh