Inter-Shakhtar Donetsk: ecco Junior Moraes, il bomber-talismano di Castro

Articolo di
17 Agosto 2020, 08:40
Junior Moraes Shakhtar Donetsk Junior Moraes Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

Manca sempre meno al calcio d’inizio di Inter-Shakhtar Donetsk, match valido pper le semifinali di Europa League. Ieri il Siviglia ha sbattuto fuori il Manchester United, stasera tocca ai nerazzurri di Antonio Conte. Nel frattempo, conosciamo meglio Junior Moraes, centravanti di Luís Castro che vanta uno score molto particolare in questa stagione

TUTTO O NIENTE – Inter-Shakhtar Donetsk sarà la 53esima partita stagionale per i nerazzurri di Antonio Conte. Forse quella più importante, decisamente una delle più attese. L’ultima volta che il club di viale della Liberazione ha messo piede in una semifinale José Guardiola era ancora considerato un maestro di calcio, TikTok era semplicemente un’onomatopea e la Covid-19 un incubo da film dell’orrore. Nell’arco di un decennio troppe cose sono cambiate, ma l’assenza dell’Inter dal tavolo dei grandi di coppa era diventata praticamente una costante. Serviva la pandemia, e un nuovo format ipertrofico di Champions ed Europa League, per riportare in carreggiata i nerazzurri. Stasera Antonio Conte affronterà Luís Castro, tecnico degli ucraini che punterà tutto sul suo talismano: il centravanti Junior Moraes.

CANNIBALE – 33 anni, occhi freddi che tradiscono la naturalizzazione ucraina e il volto scavato di chi ha già preso confidenza con le pieghe della vita. Junior Moraes è nato a Santos, in Brasile, ma ha scelto di giocare per la nazionale Ucraina. Non è una novità per i sudamericani della colonia Shakhtar, che spesso trovano davvero una seconda casa nella profonda Europa continentale. Il suo score annuale, al momento, vanta 25 reti totali, di cui 4 in Europa League su 5 gare giocate. Junior Moraes ha castigato il Wolfsburg tre volte, negli ottavi, tra andata e ritorno. L’ultima rete è arrivata con la goleada al Basilea nel turno successivo. È un attaccante giramondo, che ha giocato un po’ dappertutto fuorché in una delle cinque leghe più importanti del nostro continente. Ucraina, Romania, Brasile e perfino una puntatina in Cina, al Tianjin Tianhai, club in cui ha militato anche l’ex Milan Alexandre Pato. Stasera c’è una semifinale di Europa League, Inter-Shakhtar Doentsk, in cui Junior Moraes non avrà un obiettivo troppo diverso da quello che si è posto più o meno da una quindicina di stagioni a questa parte: fare gol, in qualsiasi modo, a qualunque costo.

TALISMANO – La peculiarità di Junior Moraes è temibile: nella stagione 2019/20, quando l’attaccante verdeoro l’ha buttata dentro, lo Shakhtar Donetsk non ha mai perso. Non è un monito, né un avvertimento, poiché l’Inter ha consapevolezza delle qualità del suo avversario ma non farà barricate. Junior Moraes, però, vanta uno score importante sia in campionato che nelle gare di Champions League a cui lo Shakhtar ha preso parte nella prima frazione d’annata. Il campionato ucraino si divide in due fasi e Moraes ha totalizzato 19 gol tra la prima e la seconda. In Champions ha trafitto la Dinamo Zagabria, nel pirotecnico 3-3 che ha aperto uno spiraglio per gli ottavi all’Atalanta, e proprio i ragazzi di Gian Piero Gasperini nel match d’andata del 1 ottobre. Stasera, in Inter-Shakhtar Donetsk, i ragazzi di Antonio Conte dovranno fare parecchia attenzione a questo cannibale d’area di rigore. Timori reverenziali? Nessuno. Voglia di ingabbiarlo? Alle stelle!




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.