MatchPrimo Piano

Inter-Real Madrid 0-1, ottima prestazione ma non basta: beffa finale

Termina Inter-Real Madrid, sfida valevole per la prima partita della Champions League 2021-2022. Ecco quanto successo allo stadio San Siro.

ALTRO PERICOLO – Dopo la prima frazione di gioco terminata con il punteggio di 0-0 (vedi report), riprende Inter-Real Madrid. Il secondo tempo riprende da dove si era fermato il primo, con i nerazzurri più pericolosi degli avversari. Al 54′ infatti è Edin Dzeko – su calcio d’angolo – ad andare vicinissimo alla rete con un gran colpo di testa che impegna nuovamente Thibaut Courtois in una parata miracolosa. Sul rimpallo, a porta vuota, Milan Skriniar non riesce nel tap-in che avrebbe potuto rivelarsi vincente. Subito dopo quest’occasione, Simone Inzaghi cambia i suoi due esterni: dentro Denzel Dumfries Federico Dimarco, fuori Matteo Darmian Ivan Perisic, a cui si aggiungono pochi minuti dopo anche gli ingressi di Arturo Vidal Joaquin Correa per Hakan Calhanoglu Lautaro Martinez.

BEFFA FINALE – Anche dopo i cambi l’inerzia della gara resta la stessa, con l’Inter che prova ad attaccare per trovare la rete e i madrileni che provano a colpire in ripartenza. Pericoloso in questo senso al 79′ Benzema con un colpo di testa dal limite dell’area piccola che esce di un niente, ma il direttore di gara ferma tutto per una posizione di fuorigioco del francese. Nel finale pericoloso ancora il Real Madrid con una ripartenza letale, Benzema appoggia per Vinicius con un tocco pregiato, il brasiliano ha tutto il tempo per appoggiare in porta ma è fenomenale Skriniar a chiudere in scivolata evitando così il gol dello 0-1. Rete che arriva al 90′ e sa tanto di beffa. Azione tutta di prima con Camavinga che appoggia per Rodrygo tutto solo in mezzo all’area e gol vincente. Esordio amaro, nonostante una prestazione da applausi.

INTER 0 – 1 REAL MADRID

MARCATORI: Rodrygo (R) al 90′

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 A. Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 21 Cordaz, 97 A. Radu; 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 7 A. Sanchez, 8 Vecino, 11 Kolarov, 13 A. Ranocchia, 19 J. Correa, 22 Vidal, 32 F. Dimarco, 33 D’Ambrosio.

Allenatore: Simone Inzaghi

REAL MADRID (4-3-3): 1 Courtois; 2 Dani Carvajal, 3 Eder Militao, 6 Nacho Fernandez, 4 Alaba; 10 Modric, 14 Casemiro, 15 Valverde; 17 Lucas Vazquez, 9 Benzema (C), 20 Vinicius Jr.

A disposizione: 13 Lunin, 40 Toni Fuidias; 5 Vallejo, 7 E. Hazard, 11 Asensio, 16 Jovic, 21 Rodrygo, 22 Isco, 24 Mariano Diaz, 25 Camavinga, 27 Antonio Blanco, 35 Miguel Gutierrez.

Allenatore: Carlo Ancelotti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button