Inter in emergenza sugli esterni, col Cagliari tocca già a Young – TS

Articolo di
21 Gennaio 2020, 10:21
Ashley Young Manchester United
Condividi questo articolo

“Tuttosport” sottolinea che Young potrebbe rivelarsi utile già per Inter-Cagliari. Conte infatti deve gestire un’emergenza sugli esterni.

SUBITO IN CAMPO – Young… per forza. Sabato Antonio Conte aveva liquidato così la domanda nella quale gli veniva chiesto se il nuovo arrivato in casa nerazzurra, Ashley Young, fosse già pronto e disponibile per la trasferta di Lecce: «E’ appena arrivato, come può pensare che lo possa portare a Lecce e inserirlo? Qua ci sono giocatori che lavorano insieme da sei mesi sulle due fasi. Young si allenerà oggi (sabato, ndr) e domani, poi la prossima settimana inizierà col gruppo». E il 34enne esterno inglese da oggi dovrà sbrigarsi a entrare nei meccanismi di Conte anche perché domenica alle 12.30 a San Siro contro il Cagliari potrebbe già toccare a lui.

EMERGENZA – Il tecnico nerazzurro, infatti, si potrebbe ritrovare per domenica senza i tre giocatori che in questa stagione ha finora alternato sulla corsia di destra: Candreva, ammonito al “Via del mare”, salterà la sfida con i sardi per squalifica, D’Ambrosio è ancora alle prese col recupero dell’infortunio rimediato a inizio preparazione invernale (risentimento muscolare al retto femorale della gamba destra) e Lazaro potrebbe salutare Milano nelle prossime ore. E’ vero, si aspetta l’arrivo del nigeriano Moses, ma l’ex Chelsea, reduce da un problema muscolare, non sarà pronto.

A DESTRA E A SINISTRA – Dunque, con il Cagliari potrebbe toccare a Young, acquistato principalmente per prendere il posto da titolare sulla corsia sinistra dove oggi sprinta praticamente solo e sempre Biraghi. Asamoah infatti è alle prese con un fastidio cronico al ginocchio sinistro mentre Dimarco dovrebbe andare in prestito al Verona appena arriverà il via libera di Conte. L’inglese, però, è abituato a disimpegnarsi su entrambe le corsie e dunque la sua prima recita sarà quasi certamente a destra. In fondo proprio Conte, sempre sabato, aveva elogiato Young per la sua duttilità, spiegando come non fosse comunque complicato inserirlo nei suo schemi.

BISOGNO DI MINUTI – Detto ciò, Young non gioca una gara dal 4 gennaio scorso, quando disputò 90 minuti da terzino destro nel match di FA Cup fra il Manchester United e il Wolverhampton. Da allora Young si è poi chiamato fuori, chiedendo a Solskjaer di non convocarlo per le successive tre partite che hanno anticipato il suo trasferimento all’Inter.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE