Inter-Getafe: Bastoni e de Vrij inamovibili, Godin dal 1′? C’è un motivo

Articolo di
5 Agosto 2020, 10:03
Condividi questo articolo

Antonio Conte, per Inter-Getafe, sembra intenzionato a rilanciare l’ottimo Alessandro Bastoni, insieme a Stefan de Vrij e Diego Godin in difesa. Rimarrebbe fuori Milan Skriniar, per motivazioni piuttosto chiare

GERARCHIE – Non sta vivendo un gran momento Milan Skriniar. Nelle ultime quattro partite dell’Inter è partito titolare soltanto una volta, contro il Genoa. Poi due panchine (con Napoli e Fiorentina) più un breve spezzone contro l’Atalanta. Antonio Conte è rimasto piuttosto deluso dalla sua prestazione contro il Verona e le voci di mercato continuano a ronzare nelle orecchie dello slovacco (QUI gli ultimi aggiornamenti). Ecco perché, in Inter-Getafe, il tecnico potrebbe fare scelte precise affidandosi al terzetto composto da Alessandro Bastoni, Stefan de Vrij e Diego Godin.

BUNKER – Non va trascurato l’outsider Danilo D’Ambrosio, che dopo l’infortunio si è rivelato una risorsa preziosissima per il tecnico dell’Inter. L’ex Torino viene da due gol consecutivi, contro Napoli e Atalanta, ed è in un momento favoloso. Difficilmente, però, lo vedremo partire dal 1′ in Inter-Getafe. Stando alle ultime prestazioni, gli inamovibili in difesa sono Stefan de Vrij e Alessandro Bastoni. L’olandese, fresco vincitore del premio come miglior difensore della Serie A, è un pilastro della retroguardia di Conte. Ricordiamo, inoltre, che la difesa nerazzurra non prende gol da quattro partite. L’ultimo a perforare Samir Handanovic è stato Henrikh Mkhitaryan, al 57′ di Roma-Inter del 19 luglio scorso.

LA CHIAVE – La scelta di Bastoni è presto spiegata: Conte si troverà di fronte un Getafe famelico nella prima pressione. Gli spagnoli di José Bordalás pressano le squadre avversarie fin dentro la loro area di rigore, salvo poi ricompattarsi velocemente dietro la linea del pallone se la prima pressione salta (ne parlavamo QUI). Il classe ’99, impiegato a sinistra, dovrà attingere al proprio bagaglio tecnico per pulire e rendere efficace l’uscita dal basso dell’Inter. In questo modo, gli iberici potrebbero andare in grossa difficoltà, se i nerazzurri troveranno il modo di aprirsi il campo con le giuste traiettorie di passaggio.

FOCUS ON – Sull’altra fascia, per completare il terzetto, la scelta dovrebbe cadere su Diego Godin. L’uruguaiano ha ritrovato una buona condizione, oltre alla fiducia del tecnico, nelle ultime uscite. In più, Godin conosce bene il Getafe di Bordalás ed è pronto ad attingere al suo bagaglio di esperienza europea per arginare Marc Cucurella sulla sua fascia. Le amnesie difensive, che hanno caratterizzato le prime uscite post-lockdown, stasera non saranno accettabili. In Inter-Getafe servirà una squadra totalmente concentrata sull’obiettivo.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.