Match

Inter-Genoa, prima in nerazzurro per Inzaghi! Un aspetto conterà più di altri

Inter-Genoa (domani alle 18.30) sarà la prima gara ufficiale di Simone Inzaghi sulla panchina nerazzurra. Nel giudizio finale, conterà soprattutto una cosa.

PRIMA VOLTAInter-Genoa di domani sarà la prima partita della Serie A 2021/22 (contemporaneamente a Verona-Sassuolo). E sarà anche la prima partita per i nerazzurri con lo Scudetto sul petto, nonché la prima con i tifosi allo stadio. Giusto per capire, l’ultima partita con San Siro in condizioni “normali” fu Inter-Napoli del 12 febbraio 2020, andata della semifinale di Coppa Italia. Infine, sarà anche la prima partita ufficiale di Simone Inzaghi come nuovo allenatore nerazzurro. Con tutti gli onori e gli oneri che questa situazione impone.

GIUDIZIO DELICATOInzaghi sarà chiamato doppiamente alla vittoria. In primis per ovvi motivi tecnici. Ma anche per iniziare col piede giusto questa nuova esperienza. Soprattutto perché i paragoni col passato recente saranno all’ordine del giorno al primo passo falso. Il nuovo allenatore dell’Inter dovrà essere bravo a tapparsi le orecchie e tirare dritto, imitando sì in questo il suo predecessore.

EMPATIA – Al di là dei verdetti che usciranno dal campo, in Inter-Genoa conterà soprattutto una cosa. I nerazzurri dovranno dimostrare di essere ancora un gruppo unito e coeso, capace di far fronte alle difficoltà compattandosi al momento giusto. Nell’ultimo biennio la rosa nerazzurra ha dato l’impressione che il valore complessivo fosse superiore alla somma dei singoli. Ora che alcuni di questi (tra i più pesanti) se ne sono andati, è necessario mantenere inalterata l’equazione. Questa Inter è piena di leader, giocatori che hanno acquisito un enorme carisma negli ultimi mesi: Inzaghi dovrà fare leva anche (e soprattutto) su questo per mantenere salda la guida nel corso della stagione.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button