MatchPrimo Piano

Inter-Genoa, occasione sfruttata: 3-0! Nerazzurri a +7 prima di Roma-Milan

Termina Inter-Genoa, sfida valevole per la ventiquattresima giornata del campionato italiano di Serie A. I nerazzurri fanno il loro dovere vincendo a San Siro contro i liguri con un solido 3-0. Ora il distacco si porta (momentaneamente) a +7, in attesa di Roma-Milan di questa sera.

SECONDO TEMPO Dopo la prima frazione di gioco terminata sul punteggio di 1-0, riprende Inter-Genoa. Doppio cambio all’intervallo per Davide Ballardini, che manda in campo Onguéné Behrami al posto di Radovanovic Strootman. Al 62′ il tecnico dei rossoblu prova anche a dare la scossa in fase offensiva, con l’ingresso di Goran Pandev ed Eldor Shomurodov al posto di Scamacca Ghiglione. Dopo un momento di breve appannamento in seguito al rientro in campo, i nerazzurri tornano a spingere con insistenza e al 70′ arriva il 2-0: Romelu Lukaku sfida la difesa avversaria palla al piede e scarica il pallone per Matteo Darmian che, tutto solo, trova l’angolino con un diagonale destro precisissimo. Ballardini al 71′ si gioca anche l’ultimo cambio a disposizione, spazio per Manolo Portanova al posto di Melegoni. Al 77′ arrivano i primi cambi anche in casa nerazzurra, con gli ingressi di Alexis Sanchez Roberto Gagliardini al posto di Lautaro Martinez Marcelo Brozovic. Subito appena entrato ci pensa proprio il cileno a mettere il terzo timbro, con un colpo di testa in seguito a una respinta di Perin su Lukaku e confermata a seguito di un lungo controllo al VAR. Triplo cambio per Conte all’84’ che fa rifiatare Barella, Perisic e Darmian mandando in campo al loro posto Arturo VidalAshley Young Danilo D’Ambrosio. Nel finale i nerazzurri gestiscono senza troppi problemi, assicurandosi un altro solido 3-0 e soprattutto il momentaneo +7 sul secondo posto in attesa di Roma-Milan, in programma questa sera allo stadio Olimpico.

INTER 3 – 0 GENOA

MARCATORI: Lukaku (I) al 1′, Darmian (I) al 70′, Sanchez (I) al 77′

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 A. Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 14 Perisic; 9 R. Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli, 97 A. Radu; 5 Gagliardini, 7 A. Sanchez, 8 Vecino, 11 Kolarov, 13 A. Ranocchia, 15 Young, 22 Vidal, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti.

Allenatore: A. Conte

GENOA (3-5-2): 1 Perin (C); 2 C. Zapata, 21 Radovanovic, 5 Goldaniga; 18 Ghiglione, 24 Melegoni, 65 Rovella, 20 Strootman, 99 Czyborra; 9 Scamacca, 37 Pjaca.

A disposizione: 22 Marchetti; 4 Criscito, 11 Behrami, 16 Zajc, 17 Portanova, 19 Pandev, 23 Destro, 25 Onguené, 47 Badelj, 55 Masiello, 61 Shomurodov, 77 Zappacosta.

Allenatore: D. Ballardini

Note: Traversa di Barella (I) al 17′; Ammoniti: Zapata (G) al 18′, Strootman (G) al 40′; Sostituzioni: Onguéné per Radovanovic (G) al 46′, Behrami per Strootman(G) al 46′, Pandev per Scamacca (G) al 62′, Shomurodov per Ghiglione (G) al 62′, Portanova per Melegoni (G) al 71′, Sanchez per Lautaro Martinez (I) al 77′, Gagliardini per Brozovic (I) al 77′, Vidal per Barella (I) all’84’, Young per Perisic (I) all’84’, D’Ambrosio per Darmian (I) all’84’; Recupero: 1′ (PT), 3′ (ST)

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button