Inter-Fiorentina, Sanchez punto fisso in attacco. Eriksen ancora titolare?

Articolo di
21 Luglio 2020, 20:57
Alexis Sanchez Inter Alexis Sanchez Inter
Condividi questo articolo

Alexis Sanchez si conferma l’uomo più in forma dell’Inter. Il cileno partirà titolare anche contro la Fiorentina (domani sera alle 21.45), mentre Conte deve sciogliere i dubbi su chi sarà al suo fianco. Sulla trequarti ancora Eriksen dal 1′?

IMPREVEDIBILE – Rinunciare al dinamismo di Alexis Sanchez è quasi impossibile, per l’Inter e per Antonio Conte. Il cileno vive un momento di forma ottima, dopo aver trovato la continuità inseguita per un semestre intero a inizio stagione. Dalla ripresa della stagione nerazzurra, il numero 7 ha messo a segno 2 gol, ma soprattutto ha servito 7 assist ai compagni. Un dato che lo rende automaticamente il miglior assistman dell’Inter. Sanchez è bravissimo nel togliere punti di riferimento alle difese avversarie, giostrando in un raggio d’azione molto ampio. Contro la SPAL lo si è visto impegnarsi per tutta l’ampiezza degli ultimi 16 metri, una dinamo costante che ha compromesso l’ingranaggio difensivo di Luigi Di Biagio. Le scosse di Sanchez sono ormai imprescindibili per l’Inter, e Conte non vi rinuncerà nemmeno contro la Fiorentina.

TRIDENTE – Accanto a Sanchez giocherà Romelu Lukaku con ogni probabilità. Il belga è il leader offensivo dell’Inter, il faro a cui compagni e allenatore si aggrappano. Il problema alla schiena è rientrato, permettendogli di tornare in campo già contro la Roma domenica scorsa. Contro la Fiorentina, Lukaku cercherà la rete numero 22 nel suo primo anno in Serie A. E dietro alle due punte (entrambe ex Manchester United) Conte potrebbe schierare ancora Christian Eriksen. Il danese ha bisogno di trovare minuti e campo per esprimersi al meglio: nel ballottaggio con Borja Valero, parte in netto vantaggio.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE