Inter-Fiorentina, i dubbi di Conte: Perisic insidia Young, Kolarov o Bastoni?

Articolo di
23 Settembre 2020, 08:58
Ivan Perisic Inter-Pisa Photo 196750563 © Marco CanonieroDreamstime.com
Condividi questo articolo

Si avvicina l’esordio stagionale, in gare ufficiali, dei nerazzurri di Antonio Conte. Cresce l’attesa per Inter-Fiorentina: il tecnico pugliese avrà tre giorni di tempo per sciogliere i numerosi dubbi che circondano l’undici titolare. Grande dilemma a centrocampo (ne abbiamo parlato QUI), ma anche in difesa il tecnico ha solo una certezza

GRANDE DUBBIO – Antonio Conte è pronto a svelare le sue carte. Sabato sera, in Inter-Fiorentina, scopriremo a che punto è il processo di metamorfosi cominciato dopo la finale di Europa League. Il tecnico salentino dovrebbe riproporre il consueto 3-5-2, anche in virtù dell’arrivo di Arturo Vidal, che si candida prepotentemente per una maglia da titolare. In mezzo al campo, il cileno dovrebbe essere affiancato da Marcelo Brozovic e Nicolò Barella, ma è vivo il ballottaggio con Stefano Sensi e Roberto Gagliardini. Più indietro Christian Eriksen e Radja Nainggolan, ma per motivazioni diverse.

INTRIGO – Per quanto riguarda la difesa, in Inter-Fiorentina, Conte ha parecchi dubbi. Milan Skriniar continua ad essere circondato da voci di mercato (QUI le ultime). Se la cosa dovesse accelerare, chance per Danilo D’Ambrosio in attesa del colpo che sostituirebbe lo slovacco. Ma siamo ancora nella sfera delle ipotesi: al momento, lo slovacco partirebbe dal primo minuto. Dall’altra parte, ballottaggio serrrato tra Aleksandar Kolarov e Alessandro Bastoni, col serbo leggermente in avanti, anche se da quel lato Conte potrebbe preferire la freschezza atletica di Bastoni per arginare Federico Chiesa. Squalificato Stefan de Vrij, potrebbe esserci una chance per Andrea Ranocchia al centro del pacchetto. Confermatissimi, invece, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez in attacco.

SORPRESA – Un dubbio amletico aleggia anche sulla fascia sinistra. Ivan Perisic, nella giornata di ieri, è stato (ri)presentato all’ambiente Inter (QUI le sue parole, cariche di entusiasmo). Il croato si candida nella casella delle sorprese di quest’anno e Conte potrebbe impiegarlo come esterno a tutta fascia, ma anche come risorsa più offensiva. Per una maglia da titolare, in Inter-Fiorentina, è bagarre con Ashley Young, che nelle ultime amichevoli è stato impiegato con buona frequenza anche sul versante opposto. A destra, però, neanche a dirlo, giocherà Achraf Hakimi, già pronto a fare fuoco e fiamme sulle fasce di San Siro.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE