Match

Inter-Brescia, per Lopez formazione con uno “in meno” rispetto a oggi

Inter-Brescia si giocherà domani alle ore 19.30 e Diego Lopez avrà un giocatore in meno, a differenza di quanto sarebbe successo scendendo in campo oggi. La formazione non dovrebbe differire molto da quella vista col Genoa.

ULTIME SPERANZE – Per Inter-Brescia ci sarà da fare attenzione alle volontà di salvezza della squadra di Diego Lopez. La sconfitta del Genoa, che si sta manifestando, e lo scontro diretto Lecce-Sampdoria (domani ore 21.45), dà al Brescia ancora qualche appiglio di rimonta, dopo aver ripreso la Serie A con due pareggi e tanti rimpianti. Gli avversari dell’Inter sono in forma, nonostante alcune oggettive difficoltà a livello di organico. Mario Balotelli è ormai un ex, ufficialmente lo è diventato anche Romulo che ha scelto di non rinnovare (vedi articolo): si fosse giocato oggi avrebbe potuto giocare, domani no. Nel 4-3-1-2 conferma in difesa per i giovani Andrea Papetti (classe 2002, sarà la quarta consecutiva da titolare) e Alessandro Semprini (in gol quattro giorni fa contro il Genoa), a centrocampo ovviamente Sandro Tonali che dei nerazzurri è obiettivo di mercato. In attacco favoriti Ernesto TorregrossaAlfredo Donnarumma, con Jaromir Zmrhal a fare il trequartista. Questa la probabile formazione di Lopez per Inter-Brescia: Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Dessena, Tonali, Bjarnason; Zmrhal; Torregrossa, Al. Donnarumma.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.