Match

Gotti: “Udinese-Inter sfida che accende scintille! Su difesa a tre o quattro…”

Gotti ha parlato in conferenza alla vigilia di Udinese-Inter, sfida in programma domani alla “Dacia Arena” alle ore 20.45. Il tecnico bianconero si prepara a una sfida che definisce capace di accendere scintille. Di seguito le sue dichiarazioni

SCINTILLE Luca Gotti parla in conferenza alla vigilia di Udinese-Inter, sfida valida per la ventiduesima giornata di Serie A: «Mi aspetto la disponibilità a dare il massimo di noi stessi con un avversario di grande livello e blasone, che proprio in virtù di questo ci possa aiutare a mettere in campo nel modo giusto fin dall’inizio il 100% delle motivazioni. Non è sempre facile ricreare queste situazioni, partite di questo genere sono più predisposte ad accendere scintille».

PUNTI DEBOLI – Gotti parla poi dei possibili punti deboli dell’Inter di Antonio Conte: «I punti deboli dell’Inter? Il livello della Serie A è elevatissimo, in particolare mi sembra di poter dire che quest’anno non ci sono squadre per cui sia possibile ipotizzare che non facciano punti. Ogni partita ha insidie ed equilibri che variano. L’Inter dopo un primo tempo dominato a Lecce viene ripresa da una squadra in piena lotta retrocessione, questo è il livello della Serie A. L’Inter ha grandi qualità e l’Udinese cercherà di mettere le sue qualità. In relazione all’avversario, in questo caso noi, anche l’Inter dovrà utilizzare delle accortezze per gestire il campo».

CONDIZIONI – Gotti fa il punto sul mercato appena finito e sulle condizioni di Bram Nuytinck: «Mercato? Sono usciti dei ragazzi che si sono dimostrati degli ottimi professionisti che non sono stati premiati dall’utilizzo in campo. Io li ringrazio per dedizione e professionalità, sono stati bravissimi. Ora numericamente siamo un po’ meno, teoricamente non cambia molto perché quelli che hanno giocato di più sono tutti qui. Auguriamoci di non dover subire delle emergenze. Nuytinck? Oggi ha fatto parte dell’allenamento con la squadra. Ho un giorno e mezzo di tempo per valutare il suo impiego o meno».

SENSAZIONI – Per finire, Gotti parla di sensazioni e modulo: «Come vedo la squadra? Le sensazioni durante la settimana sono buone. La squadra mi ha dimostrato applicazione e impegno. E’ difficilissimo prevedere quale sarà la risposta del campo, che è l’unica cosa che conta. Quasi tutti gli allenatori la domenica aspettano nello spogliatoio la squadra che ha finito il riscaldamento. Negli anni ho imparato che le sensazioni che ci sono prima hanno poca attinenza con quello che succederà poi dal punto di vista pratico. Auguriamoci che almeno nella prima mezz’ora ci sia una sorta di nemesi e di ribaltamento dei fattori rispetto alla partita con il Parma. Difesa a tre o a quattro? Ho pensato di cominciare con la difesa a quattro qualche partita».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.