Match

Gotti: «Inter squadra forte e ibrida. A San Siro con intensità»

Gotti, allenatore dell’Udinese, ha parlato alla vigilia del match di domani alle 12.30 contro l’Inter di Inzaghi. Lo ha fatto ai microfoni di Udinese TV sottlineando le difficoltà di giocare contro i campioni d’Italia

PREPARAZIONE – Luca Gotti ha esordito così: «Siamo tutti dispiaciuti, io per primo, del risultato che è maturato contro il Verona. Quella di domani contro l’Inter è la terza partita in una settimana, l’obiettivo è quello di recuperare le energie al meglio e di ricreare quell’intensità mentale che ha caratterizzato le prime due partite della settimana contro Atalanta e Verona».

INTER – Gotti ha poi parlato dei nerazzurri di Simone Inzaghi: «A mio giudizio quest’anno il sistema è il medesimo ma sono cambiate alcune linee di gioco, è una via di mezzo tra l’Inter dell’anno scorso e la Lazio dello scorso campionato. Una via di mezzo che si adatta a questa Inter che ha cambiato anche due/tre interpreti rimanendo una squadra di assoluto valore. Non c’è in aspetto in particolare che temo perché l’Inter è una squadra forte. Domani voglio vedere una squadra che farà di tutto per portare a casa dei punti».

INFORTUNATI – Gotti ha chiuso parlando dei possibili indisponibili (scopri i convocati): «Su Nacho (Pussetto, ndr) non è cambiato nulla rispetto al pre-gara di mercoledì. Continua a sentire fastidio, vedremo come andrà la prossima settimana. Gerard ha fatto un allenamento con la squadra, lo vedo bene dal punto di vista fisico e sarà in grado di dare qualche contributo. Qualche cambio di partita in partita lo faccio ma non ho intenzione di stravolgere le cose».

Fonte: udinese.it

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button