Match

Ex di Milan-Inter: Ibrahimovic ruolo chiave, Calhanoglu prima volta

Milan-Inter (stasera alle 20.45) sarà l’occasione per Ibrahimovic, Calhanoglu e Darmian di affrontare la propria ex squadra. Ripercorriamo i loro passi con l’altra maglia.

NON RIMPIANTIMilan-Inter di stasera sarà un derby caldissimo. Per motivi storici, innanzitutto, ma anche per la classifica di Serie A, che vede le due squadre distanti 7 punti. Ma sarà una partita ancora più sentita per Hakan Calhanoglu. Che fino a pochi mesi fa disputava queste gare con l’altra maglia. E quattro stagioni, 172 partite e 32 gol dopo affronterà i suoi ex tifosi con la maglia dell’Inter. Un addio più sentito per motivi sentimentali ed economici (il turco arriva in nerazzurro a parametro zero) che tecnici. Ma in ogni caso il 20 nerazzurro troverà un ambiente ostile. Cosa che invece non può dirsi di Matteo Darmian. L’esterno Campione d’Italia cresce nel vivaio del Milan ma gioca appena 4 volte con la prima squadra.

Milan-Inter: sfida più attesa per Ibrahimovic

DENTE AVVELENATO – Uno dei protagonisti più attesi di questo derby sarà – come sempre – Zlatan Ibrahimovic. Che con la maglia dell’Inter vive il suo miglior periodo in Italia. In tre stagioni timbra 66 reti in 117 presenze, vincendo 3 scudetti e 2 Supercoppe Italiane. Prima di andarsene nell’estate del 2009 per andare a vincere la Champions League al Barcellona, salvo poi venire eliminato proprio dai suoi ex compagni. Sarà forse per questo che contro il nerazzurro dimostra un grandissimo feeling: sono 8 le reti totali dello svedese nei derby con la maglia del Milan, di cui 3 nella scorsa stagione. Inutile dire che il principale nemico dell’Inter, stasera, sarà lui.

ADDIO MESTO – Sempre sulla sponda Milan, un altro ex è quello che siede in panchina. Stefano Pioli è passato infatti dalla panchina dell’Inter, sebbene con fortune avverse rispetto a quelle rossonere. Il tecnico arriva in nerazzurro nell’autunno 2016 per sostituire Frank de Boer. Tuttavia non terminerà la stagione, nonostante un ottimo avvio (ironia della sorte, proprio un derby: 2-2 il 20 novembre 2016, con pareggio in extremis di Ivan Perisic). Pioli siederà 27 volte sulla panchina dell’Inter, vincendo appena 14 gare (di cui 9 in fila) e perdendone 10. Dopo una sconfitta in casa del Genoa, al suo posto arriverà Stefano Vecchi che traghetterà la squadra per le ultime tre gare stagionali.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button