Match

Domuschiev (pres. Ludogorets): “Rinvio con l’Inter? No diritti. Preoccupato”

Domuschiev, presidente del Ludogorets, ha parlato in vista della partita di ritorno dei sedicesimi di Europa League con l’Inter. Il Coronavirus fa paura anche in Bulgaria e, come riporta il sito locale Sportal, il patron degli avversari dei nerazzurri non è certo contento di dover andare a Milano.

QUASI UNA SECCATURA – Il Ludogorets ha perso 0-2 l’andata dei sedicesimi di Europa League con l’Inter. Ora si deve presentare in Italia (vedi articolo), dopo i giorni di psicosi da Coronavirus che hanno “colpito” anche il presidente del club bulgaro, Kiril Domuschiev: «Non ho parlato con la squadra, non ho idea se siano preoccupati. Io personalmente mi preoccupo: qualsiasi cosa sia (il Coronavirus, ndr) non è una situazione piacevole. Speriamo che vada tutto bene. Rinviare la partita? Non credo che abbiamo il diritto di presentare una richiesta del genere. Tutti hanno paura, anche io a Sofia quando cammino vedendo cosa sta succedendo in tutto il mondo. Alla fine, però, la partita verrà giocata e auguriamo ai ragazzi di ottenere una vittoria».

TECNOLOGIA – In Ludogorets-Inter c’è stato un rigore assegnato dal VAR, piuttosto netto. Domuschiev ha fatto una battuta anche a riguardo, visto che giovedì scorso è stata una novità in Bulgaria: «Ci sarà il VAR (giovedì, ndr), ovviamente. È una cosa che ormai c’è in tutti i paesi, deve esserci anche con noi».

Fonte: Sportal.bg

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.