Dimarco c’è ma non si vede. Inter-Verona con gli esterni contati, chi gioca?

Articolo di
7 novembre 2019, 14:20
Federico Dimarco Inter

Dimarco non ha ancora messo piede in campo in questa stagione. E difficilmente lo farà con la maglia dell’Inter. L’occasione buona potrebbe arrivare proprio in Inter-Verona, ma nelle gerarchie di Conte prima del numero 21 c’è (almeno) un altro esterno adattato

OGGETTO MISTERIOSO – Ricordate Federico Dimarco? Sicuramente non in campo in questa stagione, finora. Il classe ’97 scuola Inter è rientrato ad Appiano Gentile dopo una serie di prestiti ed è rimasto in rosa dopo la chiusura del mercato estivo. I motivi della sua “duttilità” sono almeno un paio e sono stati raccontati proprio durante la finestra di trattative (vedi articolo). Per il momento Antonio Conte l’ha portato solo in panchina, qualche volta. Proprio come succede per il secondo portiere Daniele Padelli o per l’esubero Borja Valero (vedi articolo), per intenderci.

ESTERNI CONTATI – Il fatto che Conte finora non abbia visto Dimarco non stupisce, anzi. Basti pensare che l’Inter si è presentata ai nastri di partenza con sei giocatori per due maglie, una per fascia. A destra Antonio Candreva e Valentino Lazaro, più il jolly difensivo Danilo D’Ambrosio. A sinistra Kwadwo Asamoah e Cristiano Biraghi, oltre allo stesso Dimarco. Ora, però, gli infortuni degli esterni difensivi D’Ambrosio e Asamoah, oltre a quelli degli offensivi Alexis Sanchez e Matteo Politano (vedi comunicato ufficiale) obbligano Conte a delle scelte limitate nel modulo (solo 3-5-2). Biraghi a sinistra non sta brillando e il Candreva visto a Dortmund è allarmante.

INTER-VERONA CHANCE – Chi giocherà contro l’Hellas Verona a San Siro? L’unico sicuro di una maglia sembrerebbe essere Lazaro a destra, mentre a sinistra il ballottaggio è tra Biraghi (di ruolo) e Candreva (adattato). Impensabile ipotizzare Dimarco, soprattutto dopo le parole di Conte in seguito all’ultima sconfitta in Champions League, ma in panchina andrà sicuramente e dovrà farsi trovare pronto in caso di emergenza. Perché la coperta dell’Inter è corta, a centrocampo e sulle fasce addirittura cortissima. E per Dimarco Inter-Verona può essere l’unico e ultimo appello, perché a gennaio le porte del mercato dovrebbero aprirsi anche per il numero 21 mancino…

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE