Match

Coppa Italia, ritorno semifinali: i calciatori diffidati e squalificati

La Coppa Italia è il primo torneo che si disputa in Italia dopo il Coronavirus. Questa sera si torna in campo con Juventus-Milan, prima semifinale di ritorno, mentre domani sarà la volta di Napoli-Inter dopo l’OK di ieri del Governo (vedi articolo). Questa la situazione disciplinare, con i diffidati che rischiano di perdere la finale di mercoledì in caso di giallo e gli squalificati (tutti nei rossoneri).

COPPA ITALIA – DIFFIDATI E SQUALIFICATI RITORNO SEMIFINALI

JUVENTUS-MILAN venerdì 12 giugno ore 21 (andata 1-1)

Diffidati Juventus: Gonzalo Higuain, Blaise Matuidi, Aaron Ramsey
Squalificati Juventus: nessuno
Diffidati Milan: Davide Calabria, Theo Hernandez, Franck Kessié, Simon Kjaer, Rade Krunic, Stefano Pioli (allenatore), Ante Rebic
Squalificati Milan: Samu Castillejo, Theo Hernandez, Zlatan Ibrahimovic (una giornata)

NAPOLI-INTER sabato 13 giugno ore 21 (andata 1-0)

Diffidati Napoli: Kostas Manolas, Mario Rui, David Ospina, Fabian Ruiz
Squalificati Napoli: nessuno
Diffidati Inter: Antonio Conte (allenatore), Diego Godin, Stefano Sensi, Milan Skriniar
Squalificati Inter: nessuno

Il regolamento della competizione prevede che si entri in diffida alla prima ammonizione, con squalifica di un turno alla seconda ammonizione (e ogni ulteriori due cartellini gialli). L’estinzione delle diffide è prevista soltanto fra il quarto turno e gli ottavi di finale di Coppa Italia.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.