Conte “ride” della sua Inter in emergenza, formazione già annunciata?

Articolo di
22 Novembre 2019, 21:53
Conte Inter Allenamento Conte Inter Allenamento
Condividi questo articolo

L’Inter che affronta il Torino non sorprenderà nessuno. A farlo capire è lo stesso Conte, che non utilizza mezze misure per sottolineare le scelte di formazione a cui è obbligato. Almeno dieci undicesimi dello schieramento sono noti, forse solo un ballottaggio terrà banco fino alle ultime ore. E la cosa potrebbe protrarsi anche in ottica Champions

EMERGENZA INTER – Non lascia niente al caso, Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro continua a lavorare per raggiungere i propri obiettivi nonostante le difficoltà incontrate sul percorso. Su tutte, la rosa ridotta. Nella conferenza stampa alla vigilia di Torino-Inter (vedi dichiarazioni) Conte non nega la situazione paradossale che si è creata con gli infortunati, ancora indisponibili. Anche a Torino l’Inter scenderà in campo con una formazione obbligata e in panchina siederà probabilmente più di un primavera (sebbene la squadra di Armando Madonna sia impegnata alle ore 13.00 di domani proprio contro i pari età del Torino). Gli scappa da ridere e ride, Conte. Risata amara, però.

DUE REPARTI SU TRE – Sottolineare di non aver scelte di formazione implica un doppio discorso. Il primo: è pre-tattica? Il secondo: ha già deciso gli undici da schierare? Probabilmente bisogna battere questa seconda pista, perché l’Inter anti-Torino sembra praticamente annunciata. E, dalla “risata” di Conte, c’è da aspettarsi che la stessa formazione venga schierata in Champions League contro lo Slavia Praga. Agli estremi, il capitano Samir Handanovic in porta e Romelu Lukaku con Lautaro Martinez in attacco. A centrocampo, da destra verso sinistra, Antonio Candreva, Matias Vecino, Marcelo Brozovic, Nicolò Barella e Cristiano Biraghi. Tutto (già) scontato.

UNICO DUBBIO – Se proprio vogliamo lasciare aperta una porta, occhio alle scelte in difesa. Nel terzetto a copertura di Handanovic ci sarà sicuramente Milan Skriniar, da capire se da centro-destra o centro-sinistra. A guidare la difesa, salvo sorprese, spazio al recuperato Stefan de Vrij, quindi l’unico dubbio è su chi completerà il reparto. Il ballottaggio è tra l’esperto Diego Godin (in quel caso Skriniar a sinistra) e il giovane Alessandro Bastoni (in quel caso Skriniar a destra). Teoricamente Conte ha detto che Danilo D’Ambrosio è completamente recuperato, ma non ha fatto intendere che lo schiererà titolare già alla prima occasione. Tra i tre, Bastoni è quello che ha più chance dal 1′ a Torino, tenendo Godin a riposo per Praga. E D’Ambrosio? Domani sapremo.

Torino-Inter Probabile Formazione

Torino-Inter Probabile Formazione


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE