Conte: “Dovevamo essere più cattivi, ma i ragazzi hanno dato tutto”

Articolo di
6 Dicembre 2019, 23:38
Conte-Sky
Condividi questo articolo

Antonio Conte ha parlato ai microfoni di “Sky Sport” della partita di oggi. L’Inter non è andata oltre lo 0-0 in casa contro la Roma e i nerazzurri rischiano di finire al secondo posto in classifica in caso di vittoria della Juventus domani contro la Lazio

RAMMARICO PER LE OCCASIONI? – Conte sostiene che bisognasse sfruttare le occasioni, ma la squadra ha comunque giocato bene: «Quando si parla di possesso palla poi si va a vedere la partita e Mirante è il migliore in campo. Oggi non abbiamo rischiato contro un’ottima squadra come la Roma. Grande merito va ai ragazzi che hanno dato tutto. Sono partite che devi fare gol, le occasioni chiare le abbiamo avute, sono stati errori della Roma indotti da noi, creando situazioni con gli inserimenti. Potevamo essere molto più cattivi e avremmo vinto, ma niente da rimproverare perché hanno veramente dato tutto».

LE CONDIZIONI DI CANDREVA – Conte non vuole parlare delle condizioni di Candreva, uscito infortunato: «Non lo so in questo momento. Ora pensiamo a riposare poi vediamo. Non mi va di parlare di giocatori infortunati o no. Ci aspetta una partita col Barcellona e ne scenderanno in campo undici che daranno l’anima».

SOSTENERE LA SQUADRA – Conte elogia il lavoro della squadra e lancia un appello al pubblico del Meazza: «Come ho detto in conferenza dobbiamo arrivare alla sosta nel miglior modo possibile. Sappiamo che difficoltà abbiamo, ma sono contento e orgoglioso perché vedo questi ragazzi che rispondono in maniera importante. Il pubblico ci deve sostenere come oggi perché è un momento dove dobbiamo fare di necessità virtù. Oggi mi è dispiaciuto vedere che su alcuni errori ci sono stati dei fischi, non va bene, non aiuta l’Inter. Abbiamo bisogno di tutti, io ho bisogno di tutti e il tifoso deve capire questo. Tutto lo stadio deve capire che ci deve supportare, non devono al primo errore fischiare. Non è facile giocare a San Siro, c’è pressione e tanti ragazzi sono giovani. Mi premeva dire questo perché ci tengo a proteggere il gruppo e dobbiamo farlo tutti assieme. Non bisogna diventare presuntuoso e capire che questi ragazzi vanno sempre aiutati».

GLI ERRORI DELLA ROMA INDOTTI DALL’INTER – Molte occasioni dell’Inter sono state dovute a errori difensivi dell’Inter, secondo Conte è il gioco dei nerazzurri a indurre gli avversari all’errore: «Si tratta di rubare palla e avere possibilità immediata di andare a tirare vicino alla porta. L’aspetto negativo è che è dispendioso e se saltano la prima pressione si spalanca il campo. Bisogna essere bravi e attenti, oggi i ragazzi l’hanno fatto bene contro una squadra brava a palleggiare e non è semplice dargli pressione. E’ una cosa sicuramente che facciamo, la alterniamo. Come ho detto ci sono aspetti positivi e negativi».

MIRANTE MIGLIORE IN CAMPO – Conte sottolinea la grande prova del portiere della Roma: «Bisogna mettere in conto una prestazione superlativa di Mirante. E’ stato il migliore in campo, ha salvato anche sull’inserimento di Vecino, sulla palla di Lautaro a tu per tu. Quando vinciamo, pareggiamo o perdiamo lo facciamo tutti assieme. Gli attaccanti hanno avuto occasioni, anche i centrocampisti come Vecino o Brozovic. Ci sono aspetti positivi e negativi, avevamo gamba. Siamo contenti di quanto prodotto, purtroppo dovevamo essere più precisi. Queste sono partite che abbiamo fatto con l’entrata del centrocampista».

IN BOCCA AL LUPO PER BARCELLONA – Dallo studio gli fanno un in bocca al lupo per la partita contro il Barcellona, Conte si riserva una battuta: «Ci vorrà un grosso in bocca al lupo, dobbiamo prendere un bel bastone per ammazzare questo lupo (ride ndr)».

GIOCARE CONTRO IL BARCELLONA – Infine un pensiero su come affrontare il Barcellona: «E’ faticoso andare lì e giocare. A Barcellona lo abbiamo fatto per 60 minuti, ma è molto dispendioso. Non è questione di coraggio o non coraggio, dipende da quanta follia e benzina hai nelle gambe. Stiamo giocando in maniera continuativa. Ci proveremo».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.