FocusMatch

Calhanoglu out in Real Sociedad-Inter: tre opzioni per sostituirlo!

Niente Real Sociedad-Inter per Calhanoglu, il quale ha rimediato un piccolo problema muscolare. Al suo posto, Inzaghi potrebbe valutare tre opzioni

OUT − Tegola in casa Inter con l’infortunio di Hakan Calhanoglu, che sarà costretto a saltare la trasferta di Champions League contro la Real Sociedad. Il turco, tra i migliori in questo avvio di stagione, non partirà con il resto della squadra verso San Sebastian. Da capire se potrà recuperare già domenica all’ora di pranzo per il match contro l’Empoli al Castellani. Cosa farà Simone Inzaghi per sostituire Calhanoglu? In ballo, ci sono tre opzioni percorribili. D’altronde la profondità della rosa e il buon mercato estivo hanno consegnato al tecnico piacentino buone soluzioni e alternative anche in casi emergenziali.

Calhanoglu out in Real Sociedad-Inter: prima opzione

IL SOSTITUTO − La prima opzione ovviamente è quella relativa Kristjan Asllani. L’albanese è il sostituto designato per prendere il posto di Calhanoglu. L’ex Empoli, dopo il rodaggio dello scorso anno e i primi spezzoni della nuova annata, può prendersi una maglia da titolare nella prima uscita dell’Inter in Champions League. Sicuramente un esame non banale all’Estadio Anoeta di San Sebastian. Lo stesso Asllani è subentrato sabato pomeriggio a Calhanoglu nel ruolo di regista durante il derby di Milano.

IL NUOVO INNESTO − La soluzione per Inzaghi può arrivare anche dal mercato estivo, ossia da Davy Klaassen. Il centrocampista, ex Ajax, ha caratteristiche ed esperienza per giocare da play davanti la difesa. Ha già ricoperto più volte questo ruolo in Olanda con la maglia dei lancieri. ‘Mister 1-0’ ì, però, non ha ancora giocato neanche un minuto in questa stagione e rischiarlo subito da titolare alla prima contro la Real Sociedad potrebbe essere un rischio. Ma l’esperienza sicuramente non gli manca.

LA VARIANTE − Infine, la terza e ultima soluzione ricalca il nome di Nicolò Barella. Il centrocampista sardo potrebbe accentrarsi la sua posizione in regia, consentendo anche l’ingresso da mezzala destra di Frattesi, con Mkhitaryan sul lato opposto. Si tratterebbe di una soluzione totalmente inedita per Simone Inzaghi, ma non per il Nazionale azzurro. Barella, infatti, svolse il ruolo di regista davanti la difesa in un Sassuolo-Inter del novembre del 2020 (0-3) con Antonio Conte in panchina. In quel caso, il sardo partì da play, con Vidal e Gagliardini ai suoi lati.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.