MatchPrimo Piano

Bologna-Inter segnata dai positivi al COVID-19: già 7 (+4) assenti sicuri

Bologna-Inter sarà, assieme a Sampdoria-Cagliari, la partita inaugurale del 2022 in Serie A (vedi calendario). C’è però un grosso problema, ossia che il COVID-19 sta decimando entrambe le squadre.

RITORNO A METÀBologna-Inter del 6 gennaio (ore 12.30) non vedrà certo le due squadre al completo. Sia Sinisa Mihajlovic sia Simone Inzaghi in questi ultimi giorni hanno dovuto fronteggiare i contagi, con il COVID-19 purtroppo riesploso in Italia con numeri molto alti (vedi bollettino). Ha cominciato a perdere pezzi per primo il Bologna, che il 30 dicembre ha annunciato la positività di Nicolas Dominguez, Marco Molla (terzo portiere) e Nicolas Viola. La mattina dopo, ossia ieri, è toccato all’Inter con Alex Cordaz, Edin Dzeko e Martin Satriano costretti all’isolamento. E oggi l’ultimo in ordine di tempo, sperando non ce ne siano altri, è il rossoblù Aaron Hickey.

ALTRI QUATTRO DA ESCLUDERE – Il (non certo divertente) conteggio dei positivi fa quattro per il Bologna e tre per l’Inter. In vista della ventesima giornata di Serie A, però, non ci sono solo gli assenti a causa del COVID-19. A questi sette indisponibili ne vanno aggiunti altri quattro. Nei felsinei Mihajlovic non avrà Musa Barrow e Ibrahima Mbaye, convocati rispettivamente da Gambia e Senegal per la Coppa d’Africa che inizierà fra una settimana, così come Jerdy Schouten infortunato. Inzaghi invece sarà privo di Hakan Calhanoglu, per squalifica dopo l’ammonizione sotto diffida col Torino. Un qualcosa che complica, per entrambi gli allenatori, l’avvicinamento a Bologna-Inter e al ritorno in campo dopo le feste.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button