Match

Bastoni infortunato, ora Inzaghi deve scegliere: quale soluzione?

Bastoni è tornato infortunato dalla nazionale. Il difensore salterà Sampdoria-Inter di domani, lunedì svolgerà esami più approfonditi ma è fortemente in dubbio anche per la sfida di Champions League contro il Real Madrid. Quale soluzione troverà Inzaghi?

UNA BRUTTA NOTIZIA – La brutta notizia di oggi in casa Inter è senza dubbio l’infortunio di Alessandro Bastoni. Simone Inzaghi ha annunciato nella conferenza stampa di oggi (leggi QUI) che il difensore è tornato acciaccato dalla nazionale e non sarà a disposizione per la sfida di domani contro la Sampdoria. Bastoni svolgerà ulteriori esami lunedì (QUI i dettagli), ma è fortemente in dubbio anche per Inter-Real Madrid di Champions League. Come si può sostituire il difensore azzurro?

I NOMI – L’infortunio di Bastoni rappresenta un problema per l’Inter anche perché impedirà ulteriore turn-over in difesa. Il tecnico aveva forse cullato anche l’idea Ranocchia al centro della difesa, ma vista l’assenza forzata di Bastoni appare difficile pensare che Inzaghi si presenti domani al Ferraris con 2/3 della difesa rivoluzionati. Si va verso quindi i “soliti” Skriniar, de Vrij con il mister X che dovrà sostituire Bastoni. Chi può sostituirlo? In conferenza Inzaghi non si è sbilanciato, ma ha fatto semplicemente i nomi degli altri tre giocatori considerati pedine in difesa, Kolarov, D’Ambrosio e Dimarco.

LE POSSIBILITA’ – Il sostituto naturale di Bastoni come terzo di sinistra dovrebbe essere Kolarov. Il difensore serbo però non ha mai entusiasmato in quel ruolo, anche nella scorsa stagione. Inoltre bisognerà considerare le sue condizioni fisiche. Il più brillante fisicamente in questo periodo sembra essere Dimarco, che sarebbe però un adattato in quel ruolo e inoltre è in ballo per la maglia da titolare come esterno di sinistra con Perisic. Anche in questo caso Inzaghi dovrà fare delle serie valutazioni che finirebbero per coinvolgere altri reparti. Resta come ultima carta Danilo D’Ambrosio, vero e proprio jolly di tutti i reparti in questi ultimi anni nerazzurri. Giocare a sinistra non sarebbe una novità per D’Ambrosio, lo ha fatto alcune volte con Antonio Conte e lo ha fatto in diverse occasioni (anche se da terzino) con Luciano Spalletti. Inzaghi, che sicuramente avrebbe fatto a meno di questo problema di Bastoni, ha un’intera giornata per fare le sue valutazioni. Serve una decisione che preveda anche un dosaggio delle forze in ottica Real Madrid, altro appuntamento assolutamente da non fallire.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button