Capucci: “Giocavo coi maschi, ora ho imparato a cucinare! La promozione…”

Articolo di
14 Aprile 2020, 18:37
Laura Capucci
Condividi questo articolo

Laura Capucci – difensore di Inter Women -, intervistata da casa per il format “Inter Calling” promosso dalla società nerazzurra in questo periodo di stop dell’attività agonistica, completa l’intervista doppia con la compagna di squadra Sofia Colombo (vedi articolo). Qualche aneddoto casalingo ma senza dimenticare l’attività sportiva

GIORNATA TIPO – Le giornate di Laura Capucci trascorrono più o meno come tutte quelle delle sue coetanee: «Io mi alleno, studio e guardo serie TV. Le giornate sono un po’ monotone, ma non ci si annoia. Io mi alleno in videochiamata con delle mie amiche, che mi seguono facendo gli esercizi del prof o a volte ne inventiamo di nuovi. Mi manca proprio giocare con il sole, ora che è uscito! Mi mancano tutte le compagne e le risate. Tutto. Faccio Scienze dell’Organizzazione, ora sto studiando per gli esami di giugno e luglio. Sono meno invogliata a studiare, però ho più tempo. Abbiamo lezioni online ma non sono in diretta, quindi le posso vedere quando voglio. Mi piace il cinema, quando era aperto ci andavo spessissimo. E le serie TV. Ovviamente ho visto “La Casa di Carta”, già finita! Quando mi piacciono le guardo in un giorno o due. Ho guardato “Élite” e ora sto guardando “Le Regole del Delitto Perfetto”».

NON SOLO CALCIO – Per la Capucci la passione per il calcio è dominante, ma non l’unica: «A me piacciono tutti gli sport, questa è la mia passione. Ad esempio, anche gli sport da fare al mare. Vado spesso a Ravenna dalla mia famiglia e lì si gioca a beach tennis, che è simile al tennis, però la palla non può rimbalzare mai. Mi piace anche il ping pong sulla spiaggia. Quando ero piccola ero andata a fare un campus estivo, dove le femmine giocavano a pallavolo e i maschi a calcio. Mi ricordo che io andavo a giocare a calcio! E l’anno dopo mi sono iscritta a una scuola calcio. Così è nato tutto. L’anno scorso la promozione di Inter Women è stato un ricordo veramente indimenticabile, perché c’è stata un’emozione continua durante l’anno, partita per partita. Anche fare il record di vittorie è stato davvero emozionante. Il giorno in cui eravamo sicure della promozione in Serie A è stata un’emozione che ricorderò per sempre».

ANCHE CASALINGA – Costretta a casa, la Capucci ammette di essere migliorata in alcuni lavoretti prima ignorati: «Sono con la mia famiglia a Segrate, stiamo bene. Noi siamo stati fortunati. Devo dire che mi sta insegnando tanto. Sto facendo cose che prima non facevo per niente. Ad esempio, aiutare mamma in casa! Ho imparato a stirare e a fare la lavatrice. Tutto, insomma! Ho imparato a cucinare, perché prima facevo a malapena la pasta con i sughi già pronti. Invece ora con mia sorella ci mettiamo lì pranzo e cena, facciamo menù diversi ogni volta. Sto imparando a fare la pasta fatta in casa, anche se è un po’ difficile. A causa di questa situazione stiamo riscoprendo cose che prima non facevamo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE