Youth League, Inter sfortunata: Spartak Mosca avanti al 45′

Articolo di
6 febbraio 2018, 16:47
Emmers

È appena terminato il primo tempo di Inter-Spartak Mosca, partita valida per i play-off di UEFA Youth League. Nerazzurri sfortunati: avanti con un gol di Xian Emmers vengono puniti nelle uniche volte due volte in cui i russi entrano in area di rigore.

PRIMO TEMPO – Inizio senza sussulti, ma l’Inter alla prima azione fa centro: al 12′ Colidio prolunga verso Xian Emmers, Petrunin va a vuoto e per il belga è facilissimo mettere alle spalle di Maksimenko. Al 18′ ancora Emmers stavolta fa l’uomo assist, cross da destra per il colpo di testa di Pinamonti contrastato da un avversario. Lo Spartak Mosca non fa quasi nulla, ma al 29′ riesce comunque a trovare il pareggio con una combinazione in velocità che taglia fuori la difesa dell’Inter, assist di Rudenko sulla destra per il liberissimo Soltmurad Bakaev che inizialmente non riesce a concludere, ma poi trova lo stesso lo spazio per fare 1-1 a porta praticamente vuota. Un infortunio toglie dalla partita Tommaso Brignoli, che al 35′ in corsa cercando di contrastare Rudenko si fa male al ginocchio ed è costretto al cambio, con l’Inter momentaneamente in dieci lo Spartak Mosca ne approfitta e trova pure il vantaggio, Danila Proshliakov viene colpito da un rinvio di Bettella e conclude dal limite dell’area piccola senza nemmeno rendersene conto, Đekić respinge la prima conclusione ma non può nulla sulla seconda sempre del centravanti russo. Entra Rover per ristabilire la parità numerica e al 41′ ha due occasioni per pareggiare, prima calcia da fuori trovando la respinta di Maksimenko e poi su successivo cross dalla destra mal allontanato dal portiere ci prova col sinistro trovando sulla sua strada ancora l’estremo difensore ospite. Si chiude con una sforbiciata di Pinamonti alta su cross dalla destra di Emmers.

TABELLINO

1 INTER – SPARTAK MOSCA 2

MARCATORI: 12′ Emmers (I), 29′ Bakaev, 37′ Proshliakov.

INTER (4-3-1-2): 1 Đekić; 14 Zappa, 6 Bettella, 19 Lombardoni (C), 3 Sala; 18 Brignoli (38′ 7 Rover), 5 Schirò, 10 Zaniolo; Emmers; 9 Pinamonti, 11 Colidio.

A disposizione: 12 Tintori, 2 Valietti, 4 Nolan, 16 Rada, 17 Gavioli, 20 Odgaard.

Allenatore: Stefano Vecchi

SPARTAK MOSCA (4-2-3-1): 98 Maksimenko; 92 Rasskazov, 26 Mironov (C), 68 Petrunin, 39 Ivanov; 76 Kalachevskii, 43 Volodkin; 87 Bakaev, 75 Ignatov, 79 Rudenko; 61 Proshliakov.

A disposizione: 85 Eleferenko, 59 Yola Zepatta, 74 Markitesov, 80 Orekhov, 81 Lopatin, 82 Mazurov, 96 Aktisov.

Allenatore: Aleksei Lunin

ARBITRO: Nicolas Rainville (Francia)

NOTE – Ammoniti: Brignoli (I), Petrunin (S). Recupero: 1′ P.T.







ALTRE NOTIZIE