Vecchi: “Inter, 30′ regalati e autogol fortunoso. Zaniolo fuori…”

Articolo di
27 gennaio 2018, 15:26
Stefano Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia”, analizza la beffarda sconfitta contro il Milan, arrivata al 93′ in seguito all’autogol di Bettella

KO PER EPISODI – Visibilmente deluso per la sconfitta dell’Inter Primavera contro il Milan, Stefano Vecchi prova a nascondere l’amarezza: «Non c’è molto da dire ora, il resto lo analizzeremo lunedì. Abbiamo regalato i primi trenta minuti, poi nel secondo tempo abbiamo fatto tutto il possibile e abbiamo sbagliato parecchie occasioni. Avevamo anche recuperato la gara, poi un autogol così fortunoso ci punisce immeritatamente: il pareggio poteva starci ampiamente, purtroppo sono situazioni di questo campionato, a volte gli episodi determinato il risultato e va bene così. Adesso guarderemo con più attenzione la Roma che l’Atalanta, e d’ora in avanti anche il milan: ci interessa più la distanza dal terzo posto di chi ci insegue che chi è davanti».

IL CAMBIO DI ZANIOLO – «Ci serviva un esterno offensivo da quella parte: Tommaso Brignoli, Armand Rada e Xian Emmers stavano facendo bene, mi serviva per forzare la partita, Nicolò Zaniolo non stava brillando e non era neanche nel suo ruolo. Zaniolo sta giocando molto sia con noi sia con la nazionale, è stanco, una partita sottotono ci può stare: ha fatto sette gol nelle ultime otto partite, per la sua condizione e per il nostro assetto ci poteva stare la sostituzione».







ALTRE NOTIZIE