Giovanili

Madonna: “Inter, attenta a rilassarti! Juventus giovane come noi, ma…”

Madonna – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato da “Sportitalia” a pochi minuti dall’inizio di Inter-Juventus, spiega qual è l’unico timore che ha e del perché di alcune scelte di formazione forzate

MADONNA AVVISA I SUOI – L’Inter Primavera è chiamata a un’altra vittoria per mantenere la vetta, Armando Madonna spera che i suoi ragazzi tengano i piedi per terra: «Il problema è proprio che abbiamo fatto bene contro il Barcellona (sorride, ndr), ora arriva subito un’altra partita importante in un orario strano, la mia preoccupazione maggiore è quella, che siano attivati i ragazzi, perché l’atteggiamento all’inizio è determinante e indirizza la partita. L’entusiasmo c’è, certo, ma nei ragazzi tante volte rilassarsi un pochino pensando che le cose vengano facili è un problema, devono imparare che ogni partita è diversa da un’altra, le partite devono giocarsi tutte con la determinazione giusta, se no diventa un problema. Favoriti no, assolutamente, la Juventus è una grossa squadra, ha perso un paio di partite in campionato, ma contro l’Atalanta nel primo tempo se l’è giocata alla grande e il risultato poteva essere diverso. La Juventus è giovane come noi, siamo le squadre più giovani del campionato e qualcosa possiamo concedere. La Juventus ha giovani di qualità e spessore tecnico, questo ci può mettere in difficoltà. Turnover no, cambiamo due-tre giocatori (vedi formazioni, ndr), ma all’inizio della stagione non c’è questo problema, tranne qualche infortunato».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.