Focus

Vidal torna nell’Inter proprio in vista della Juventus, come una anno fa

Arturo Vidal ha giocato da titolare in Inter-Sheriff e ha lanciato un messaggio chiaro a tutto il mondo nerazzurro: lui per la sfida con la Juventus c’è.

SUPER SUB – La stagione di Vidal all’Inter è iniziata con dei canoni ben precisi. Il centrocampista è stato utiizzato da Inzaghi come riserva di lusso. Spesso per portare solidità, una guida in mediana. I suoi minuti fino alla vigilia della partita con lo Sheriff erano stati 140, divisi in 5 presenze. 28 di media. Meno di Vecino. Poi, appunto, in Champions League è partito titolare per la prima volta in stagione. E nel mondo nerazzurro è arrivato un messaggio. Forte e chiaro.

MESSAGGIO A INZAGHI – Il messaggio è che Vidal c’è. E forse merita di scalare le gerarchie. Questione di esperienza, mentalità, leadership. Ma anche sapienza tattica, fisico, garra. La sua presenza restituisce un peso diverso al centrocampo. Lo hanno visto tutti, già col Sassuolo a dire la verità. Questo lo candida a una conferma tra i titolari nella prossima gara. Che è una delle più delicate dell’anno. Ogni anno. Parliamo di Inter-Juventus. E questo dovrebbe farvi scattare un campanello nella memoria.

JUVENTUS NEL MIRINO – Lo scorso anno, la prima stagione all’Inter del cileno non è stata indimenticabile. Errori, equivoci tattici, infortuni. Ma Vidal ha trovato il suo momento. A un certo punto è apparso e ha messo la firma su una vittoria simbolo dell’intero anno. Dello scudetto persino. Vale a dire Inter-Juventus, in cui ha giocato da titolare segnando pure. Forse non è un caso che sia tornato sui radar nerazzurri in modo perentorio proprio ora. Alla vigilia di un’altra Inter-Juentus.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button