Focus

Vidal sempre titolare col suo Cile, ma che sofferenza con l’Ecuador

Ecuador-Cile non è stata una bella partita. Vidal ha giocato titolare, disputando l’intera gara. Molta corsa e pochi risultati.

SEMPRE PRESENTE – Si è parlato tanto del rapporto di Alexis Sanchez col Cile, ma non è che quello di Vidal sia tanto diverso. La differenza sta negli infortuni, ma anche il centrocampista è un sempre presente malgrado il palmares e il chilometraggio. In questa sosta ha giocato 90 minuti col Brasile e altri 90 con l’Ecuador. Sicuramente un modo per mettere minuti nelle gambe. Forse troppi in vista dei prossimi impegni in maglia Inter.

PARTITA SCORBUTICA – Con l’Ecuador il Cile non ha disputato una grande gara. La squadra in questo periodo fatica a macinare gioco. Vidal è partito titolare e ha provato a fare da collante tra centrocampo e attacco. Trovandosi spesso a fare la seconda punta, soprattutto in non possesso. Con risultati scarsi. Questa è la sua heatmap presa da Sofascore:

Il suo impegno non è mancato. Ha corso e assolto le richieste tattiche. I suoi 69 tocchi sono il secondo dato più alto tra i giocatori del Cile. Gli è mancata la precisione, soprattutto in area avversaria, e ha dato l’impressione di dover correre troppo. Fare troppe cose tutte insieme. A questo punto della carriera forse andrebbe gestito con più parsimonia.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button