Focus

Vidal pronto a tornare a disposizione di Conte: il suo ruolo ora è cambiato

Arturo Vidal è uscito dalle rotazioni di Conte a causa di piccoli problemi fisici. Ora però la squadra ha un nuovo equilibrio a cui deve adattarsi.

MESE DIFFICILE – Con l’arrivo di febbraio Vidal è come sparito. Le ultime presenze consistenti del cileno sono di inizio mese, con Fiorentina in campionato e Juventus in Coppa Italia. Colpa di piccoli acciacchi, che però ora sono alle spalle. Che ruolo avrà ora il cileno nella scacchiera di Conte?

NUOVI EQUILIBRI Il numero 22, si sa,è un fedelissimo del tecnico. Che lo ha voluto fortemente per leadership e conoscenza del calcio, generale e del suo in modo specifico. Vidal ha avuto una stagione di alti e bassi, migliorata nel 2021. Il fatto è che in questo suo mese di assenza è riemerso dal fondo della panchina un certo Eriksen. Che un po’ a sorpresa ha convinto Conte e si è preso il posto di interno di sinistra di centrocampo a suon di prestazioni di livello in entrambe le fasi. Questo ha cambiato gli equilibri. E ora anche il cileno deve inseguire.

ADATTAMENTO – Vidal non ha il posto garantito e l’Inter adesso ha un nuovo assetto. Che non dipende da lui. Ora serve trovare il modo di essere più utile. Che siano i minuti finali o la necessità di sostituire uno dei titolari (Barella e Brozovic sono diffidati) il cileno può portare in campo tutte le sue qualità e la sua mentalità vincente ancora in varie occasioni. Serve sempre sia leader, solo in modo leggermente diverso. Adattandosi alle necessità di squadra.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button