Focus

Vecino, ottimo impatto al rientro con l’Inter. Arma in più per Inzaghi?

Matias Vecino, dopo una stagione segnata da numerosi problemi fisici, è tornato a disposizione. L’uruguayano sarà l’arma in più per Inzaghi a centrocampo?

CONDIZIONE – Vecino, durante il secondo anno della stagione Conte, non è riuscito a dare un contributo continuativo alla causa nerazzurra: il centrocampista, infatti, è stato spesso oggetto di infortuni, che ne hanno minato la continuità in campo. Lo sfortunato periodo, però, sembra alle spalle, e Vecino è tornato a disposizione dell’Inter e del nuovo tecnico Inzaghi, che lo ha subito messo in campo, per saggiare le condizioni del centrocampista. E, il numero 8 nerazzurro, ha risposto presente: 126′ giocati in stagione ed un gol, arrivato nella goleada contro il Bologna. Può essere l’arma in più per Inzaghi?

ARMA – Vecino può rappresentare un’importante risorsa per Inzaghi. Il centrocampista uruguayano è un calciatore che si sposa bene con il calcio predicato dal tecnico, che, ai suoi centrocampisti, chiede spesso di inserirsi senza palla all’interno dell’area di rigore. Inoltre la situazione relativa a Sensi, unita alla propensione agli infortuni di Vidal, fanno si che il numero 8 nerazzurro sia, di fatto, la prima e più credibile alternativa a Calhanoglu. In un’Inter che si appresta a disputare tante partite in un tempo ristretto, poter attingere dalla rosa ed avere alternative sarà fondamentale per Inzaghi. E Vecino, ad oggi, ha dimostrato di poter essere utile alla causa nerazzurra.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button