Tra Brozovic e Vidal spunta… Nainggolan: arma in più per Conte?

Articolo di
18 Ottobre 2020, 10:20
Vidal Nainggolan Vidal Nainggolan
Condividi questo articolo

Anche la linea di centrocampo è apparsa piuttosto in confusione contro il Milan. L’unico a brillare è stato Nicolò Barella. Ed ecco perché Radja Nainggolan potrebbe rivelarsi una risorsa importante nel corso delle prossime partite

RUGGINE – L’Inter è alla ricerca di novità, freschezza e di un nuovo equilibrio. Il calendario impone ai nerazzurri di focalizzarsi sui prossimi impegni, senza badare troppo alle lacrime versate. Dopo aver sviscerato a dovere le lacune difensive mostrate dall’Inter nel derby, è opportuno anche sottolineare le falle del centrocampo, altro reparto che ieri ha lasciato un po’ a desiderare. Il Milan ha gestito con grande efficacia le transizioni positive, costringendo Brozovic, Vidal e Barella alla rincorsa costante verso la propria porta. Antonio Conte è ancora alla ricerca di un assemblamento adeguato per le risorse di metà campo. La sensazione di navigare nall’abbondanza sta producendo un’involuzione inaspettata.

RISORSA – Proprio per questo motivo, il tecnico nerazzurro è alla ricerca di un’intuizione (o di un nuovo assetto) per ridare equilibrio ed entusiasmo alla una squadra. Fino alla prossima sosta, dal 9 al 22 novembre, l’Inter scenderà in campo sei volte. Tre in Champions League, tre in Serie A. Proprio per questo motivo Antonio Conte dovrà raschiare il barile della propria rosa. Il tecnico pugliese scoprirà di avere a disposizione molto più di quanto la panchina di ieri mostrava. C’è un Radja Nainggolan, ad esempio, che ha finalmente scoperto di essersi negativizzato. Il belga, in teoria, è a disposizione per la partita di mercoledì col Borussia Moenchengladbach. Dopo la mancata cessione al Cagliari, il club e l’ex rossoblu hanno firmato un teorico patto di reciproca collaborazione (o di non belligeranza) e, almeno fino a nuovo ordine, Conte lo considera una risorsa importante. Nei momenti critici, la scossa deve arrivare dagli angoli più bui. Nella calca di centrocampisti a disposizione, in cui brilla il solo (monumentale) Barella, tornare ad affidarsi a Nainggolan potrebbe riservare sorprese positive.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE