Top e Flop Juventus-Inter: Skriniar deludente! Due fantasmi, un superstite

Articolo di
9 Marzo 2020, 15:08
Skriniar Inter
Condividi questo articolo

Juventus-Inter si è giocata in un Allianz Stadium senza pubblico e si è chiusa con la vittoria bianconera. La squadra di Conte fallisce dunque la sfida scudetto, scivolando a -9 dagli uomini di Sarri primi in classifica (Inter con una partita in meno, ndr). Ancora una volta c’è da segnalare una prestazione double face di Handanovic e compagni, che capitolano dopo il gol siglato da Ramsey (vedi analisi tattica). Vediamo i “Top e Flop” della sfida nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER 

BUON INIZIOJuventus-Inter si è giocata in un clima decisamente surreale a causa dell’emergenza Coronavirus. La squadra di Maurizio Sarri ha meritatamente portato a casa i 3 punti contro un’Inter a tratti anche convincente nel primo tempo, ma troppo poco concreta. I bianconeri nei primi quindici minuti di partita ci provano ad andare subito in vantaggio, ma trovano un Samir Handanovic reattivo. È lui l’unico Top della sfida.

HANDANOVIC – Partiamo dal presupposto che quando il portiere è il migliore dell’undici titolare, non è proprio un segnale positivo. Ed è proprio il caso di Juventus-Inter. Anzi, volendo essere più precisi, dei primi 45′. I bianconeri si dimostrano subito aggressivi e vanno due volte vicini al vantaggio con Matthijs de Ligt e Blaise Matuidi: in entrambi i casi Handanovic risponde presente. Il portiere e Capitano nerazzurro, tornato in campo dopo il lungo stop per infortunio al mignolo della mano, è incolpevole sui due gol messi a segno dalla Juventus. Forse un po’ troppo statico in occasione della bellissima rete di Paulo Dybala, ma non così tanto da fargliene una colpa. Bentornato.

I FLOP DELL’INTER 

ANNICHILITI – Juventus-Inter per la squadra di Antonio Conte finisce nel momento in cui Aaron Ramsey sigla il vantaggio bianconero. Fino a quel momento i nerazzurri avevano retto, seppur sempre sottotono e con iniziativa offensiva inconsistente. La rete dell’ex Arsenal spegne tutto. Il flop è generale, ma i tre che hanno maggiormente deluso sono Romelu Lukaku, Lautaro Martinez e Milan Skriniar.

LUKAKU – Il gigante dell’Inter fallisce un’altra prova del 9, come il numero che porta sulle spalle, dando ancora una volta modo di parlare a chi sostiene che nei big match sparisce. Lukaku fatica tantissimo contro la difesa bianconera, in particolare contro Leonardo Bonucci che lo sovrasta per tutto il match. Il belga è un fantasma anche nel primo tempo, ovvero nel miglior momento dell’Inter. Assente ingiustificato.

LAUTARO MARTINEZ – L’argentino colleziona un’altra prova incolore e nettamente insufficiente. Lautaro pressa e rientra come da richieste di Conte, ma manca completamente negli ultimi trenta metri. Anche lui dà ragione a chi sostiene che con la testa non ci sia più. O forse è a Barcellona? Distratto.

SKRINIAR – Anche il centrale slovacco sforna l’ennesima prova negativa. Skriiar è completamente fermo in occasione del primo gol juventino e sul secondo è tutt’altro che perfetto, come il resto dei compagni. Il difensore dà la sensazione di non saper bene cosa fare, risultando poco incisivo e in stato confusionale. Deludente.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Juventus-Inter


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE