Top e Flop di Torino-Inter: Brozovic illumina ma non è il solo. No bocciati

Articolo di
24 Novembre 2019, 13:38
Brozovic
Condividi questo articolo

Torino-Inter è stata una partita ricca di spunti per Conte, che può vantare di aver mandato in gol ben undici marcatori diversi (vedi articolo). I nerazzurri hanno sfornato un’ottima prestazione di squadra su un campo reso ancor più complicato dalla pioggia. Ma chi sono i “Top e Flop” del match? Scopriamolo nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER

TOP 3 TorinoInter non è mai stata una sfida semplice per i nerazzurri, che storicamente fanno fatica contro i granata. Quella di ieri invece è stata una gara dominata dall’inizio alla fine, qualche piccola disattenzione c’è stata ma niente che richieda la matita rossa. Torniamo a noi: chi sono i Top nerazzurri? Abbiamo scelto Marcelo Brozovic, Romelu Lukaku e Stefan de Vrij. Ecco perché.

BROZOVIC – Illuminante, ispirato, artistico (vedi articolo). Tutti aggettivi che ben descrivono la prestazione del croato sul campo del Torino (vedi analisi tattica). Brozovic illumina con i suoi passaggi chiave (5); ispira con un assist il gol di Lukaku, che mette il sigillo sullo 0-3; disegna calcio come un artista, che ha trovato in Antonio Conte un mentore d’eccellenza. Marcelo non è risultato prezioso solo in fase offensiva, ma anche nei recuperi (12).

LUKAKU – Su un campo pesante e complicato come quello di Torino, Lukaku fa valere tutta la sua forza fisica. Lotta, difende e segna. Il belga ha siglato la sua decima rete stagionale che gli permette di andare in doppia cifra (vedi curiosità) già a novembre e di raggiungere il record di Istvan “Stefano” Nyers, l’unico (almeno fino a ieri) che era riuscito a mettere a segno 10 gol da debuttante nelle prime 13 partite con l’Inter (vedi articolo). Unico appunto: le occasioni da gol (3) non sfruttate da Romelu. I soliti e preziosi recuperi (15), infine, coronano una prestazione di qualità.

DE VRIJ – Faro della difesa a tre di Conte, leader impeccabile e contro il Torino anche goleador. De Vrij ha definitivamente preso le redini, dirigendo in maniera esemplare la “nuova” difesa dell’Inter. Diego Godin e Milan Skriniar fanno un po’ più fatica, lui no. Stefan è nel suo habitat naturale. Il gol dello 0-2 è un meritato premio per il difensore olandese, divenuto l’undicesimo marcatore stagionale dell’Inter. De Vrij annulla sistematicamente i tentativi di sfondamento centrale della squadra di Walter Mazzarri. Annientatore.

I FLOP DELL’INTER

NESSUN FLOP – Abbiamo aperto dicendo che Torino-Inter è stata una partita giocata bene da tutti, chiudiamo ribadendo lo stesso concetto. In un contesto come quello di ieri sarebbe difficile, oltre che fuori luogo, eleggere i Flop, semplicemente perché non ce ne sono. Al massimo potremmo parlare di prestazione meno incisiva, come quella di Godin che si vede poco e appare il meno reattivo del pacchetto arretrato ma non tanto da meritarsi una bocciatura. Torino-Inter ha solo Top, possiamo dirlo forte.

Oltre ai “Top e Flop”, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Torino-Inter.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE