Top e Flop di Inter-SPAL: Lautaro Martinez in vetta! Due senza “dinamite”

Articolo di
2 Dicembre 2019, 12:04
Condividi questo articolo

Inter-SPAL ha riconsegnato la testa della classifica all’Inter che sorpassa la Juventus, fermata in casa dal Sassuolo. I nerazzurri di Antonio Conte sfornano una prestazione double face, buonissima nel primo tempo e sofferente nel secondo (vedi analisi tattica). Vediamo i “Top e Flop” del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER

TOP 3InterSPAL diventa una partita da testa della classifica alle ore 14.30 circa, quando giunge notizia di una Juventus fermata in casa dal Sassuolo (QUI il report). I nerazzurri di Antonio Conte giocano un primo tempo di dominio assoluto, nei secondi 45′ subentrano invece stanchezza e imprecisione. Vediamo chi sono i 3 Top della sfida: Lautaro Martinez, Romelu Lukaku e Marcelo Brozovic.

LAUTARO MARTINEZ – Segna ancora nella prima mezz’ora di gioco, ormai è un marchio di fabbrica. Al 16′ l’argentino apre le marcature su assist di Marcelo Brozovic e al 41′ trova il raddoppio di testa su un cross pennellato da Antonio Candreva. San Siro è pazzo del Toro, che si guarda bene dall’eccedere in esultanze o comportamenti esuberanti perché a rischio squalifica. La prestazione di Lautaro ha una sola pecca: il mancato gol del 3-1, fallito in maniera clamorosa. Per il resto l’argentino è quello che crea più occasioni da gol (5) ed è tra i nerazzurri che hanno percorso più chilometri (11.269). Riconsegna la testa della classifica all’Inter non solo con la doppietta, ma anche e soprattutto aiutando la squadra.

ROMELU LUKAKU – Il belga stavolta non segna, ma il lavoro che fa in campo è enorme. Il numero 9 dell’Inter fa da boa attirando su di sé l’intera difesa della SPAL e creando spazi per Lautaro Martinez. Non si risparmia nel fare a sportellate utilizzando l’immensa forza fisica. Il lavoro che fa per la squadra è gigantesco e non a caso Conte lo sottolinea del post-partita ai microfoni di “Sky Sport” (QUI le sue dichiarazioni). Fornisce un assist al bacio al compagno del gol argentino, che però fallisce clamorosamente il colpo del KO.

MARCELO BROZOVIC – Lancia Lautaro Martinez verso la rete che sblocca il risultato dimostrandosi subito in partita. In mezzo al campo ormai è un faro, imposta bene l’azione e ragiona velocemente. Prezioso anche in fase di recupero (12), tira in porta (2) rendendosi anche pericoloso in un’occasione. Corre tantissimo e infatti è il nerazzurro che ha percorso più chilometri in tutto il match (13.13).

I FLOP DELL’INTER 

FLOP 2 – Se i due attaccanti e Brozovic si prendono la scena positiva, altri due nerazzurri sono la faccia meno brillante della medaglia. Parliamo di Matias Vecino e Roberto Gagliardini.

MATIAS VECINO – Si vede poco. Inizialmente si muove bene, ma incide poco sul gioco. Tocca pochi palloni e non decisivi. In zona gol Vecino può tornare utile, ma contro la SPAL si è visto poco anche lì. Ci prova da fuori con una sassata, ma Berisha è attento e reattivo.

ROBERTO GAGLIARDINI – Niente di esaltante. Gagliardini tiene la posizione in mezzo al campo lasciando la scena a Brozovic e gli inserimenti (pochi) a Vecino. La sensazione è che sia lui che il compagno di reparto uruguaiano non abbiano la “dinamite” chiesta da Conte. A 10′ dalla fine il bergamasco si infortuna lasciando spazio all’esperto Borja Valero.

Oltre ai “Top e Flop”, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-SPAL




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.