Top e Flop di Inter-Roma: Godin primo moschettiere! Tre nerazzurri spenti

Articolo di
7 Dicembre 2019, 11:08
Diego Godin
Condividi questo articolo

Inter-Roma ha frenato il cammino dei nerazzurri di Conte, che ora attendono l’esito di Lazio-Juventus. Le occasioni da gol non sono mancate, ma stavolta né gli attaccanti né Brozovic e Vecino sono riusciti a capitalizzare (vedi analisi tattica). Vediamo chi sono i “Top e Flop” della sfida nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER 

TOP 3InterRoma è stata una partita esteticamente non bella da vedere. Una sfida molto fisica, giocata benissimo da entrambe le difese. Ed è proprio dall’intero pacchetto arretrato nerazzurro che abbiamo scelto i nostri Top: Diego Godin, Stefan de Vrij e Milan Skriniar.

DIEGO GODIN – Semplicemente il migliore tra gli uomini di Antonio Conte. Godin contro la Roma conferma il suo ottimo stato di forma e soprattutto la sua esponenziale crescita. Sicuro di sé, sia in fase di impostazione che negli uno contro uno (ne ha vinti 9 su 16). Preziosissimo nei recuperi (12). Godin ha messo in mostra inoltre una certa precisione di passaggi (92%) con 8 palle lunghe riuscite su 11. 3 dribbling riuscisti su 3. Non solo garra uruguaiana.

STEFAN DE VRIJ – Inizialmente soffre il vigore fisico e l’esuberanza dell’ottimo Nicolò Zaniolo, poi prende le misure e gestisce al meglio la fase difensiva. Il centrale olandese dimostra personalità anche in fase di impostazione (88% di precisione passaggi e 4 palle lunghe riuscite su 6). Meno uno contro uno del compagno uruguaiano, ma comunque 3 su 5 riusciti. Due dribbling su due riusciti.

MILAN SKRINIAR –  È certamente quello delle giornate migliori. Una prestazione di personalità e forza fisica la sua. Nel secondo tempo ha messo in mostra un paio di preziose chiusure, nelle quali ha fatto sentire l’imponente fisico. Qualche numero: 86% di precisione passaggi, 13 palle lunghe riuscite su 18, 5 salvataggi , 3 uno contro uno riusciti su 7.

I FLOP DELL’INTER 

FLOP 3 – Inter-Roma ha evidenziato la sofferenza del centrocampo e degli esterni. Manca filtro e costruzione in mezzo, spinta e cross sulle fasce. I Flop che abbiamo scelto sono dunque Cristiano Biraghi, Borja Valero e Matias Vecino.

CRISTIANO BIRAGHI – Impreciso nei cross e poco fluido in fase di spinta. Biraghi non incide sulla manovra dell’Inter. Fa partire un paio di occasioni dai suoi piedi, troppo poco per salvare la prestazione. Pecca anche di scarsa personalità.

BORJA VALERO – Inizio disastroso per il centrocampista spagnolo, che non si dimostra mai nel vivo del gioco. I soli 30 tocchi in 72′ di gioco possono raccontare qualcosa. Crea una grossa occasione da rete fornendo un buon assist a Vecino, che però trova un Antonio Mirante brillante e reattivo. Partita sbagliata.

MATIAS VECINO – Niente di più e niente di meno delle precedenti prestazioni. Tanto lavoro e tanta corsa (12.804 km), ma imprecisione tecnica e pochi inserimenti. Si trova sui piedi l’occasione per siglare l’1-0 nerazzurro, ma impatta su Mirante che spegne ogni sogno di gloria.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-Roma


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE