Spalletti, l’Inter e il derby con il dubbio sulla fascia destra “poco nazionale”

Articolo di
10 ottobre 2018, 16:14
Spalletti

Spalletti ha ormai individuato la sua Inter titolare, eccezion fatta per la coppia sulla fascia destra. C’è attesa per capire chi scenderà in campo contro il Milan e la scelta ricadrà sicuramente su giocatori non impegnati in nazionale

ARRIVA IL MILAN – La sosta per le nazionali arriva in un periodo positivo per l’Inter, forse anche troppo visto il filotto di vittorie tra Serie A e Champions League, ma al ritorno si inizierà a fare sul serio: prima il Milan, poi il Barcellona e man mano altri impegni di primissimo livello. Proprio in vista della stracittadina, e in attesa che ritornino i dieci convocati in giro per il mondo, Luciano Spalletti deve risolvere l’unico rebus rimasto nel suo undici titolare: la fascia destra dell’Inter.

UNDICI IDEALE – A differenza del reparto centrale (Samir Handanovic in porta; Stefan de Vrij e Milan Skriniar in mezzo; Matias Vecino e Marcelo Brozovic davanti alla difesa; Radja Nainggolan sulla trequarti alle spalle di Mauro Icardi) e soprattutto della fascia sinistra (Kwadwo Asamoah basso e Ivan Perisic alto), a destra Spalletti non ha ancora una coppia affidabile e titolarissima, sia per motivi legati agli infortuni sia per altre situazioni tecnico-tattiche.

FASCIA DESTRA – Eppure in estate dal mercato sono arrivati dei messaggi per ottimizzare la qualità della fascia destra (rimasta orfana di Joao Cancelo), ma Spalletti ancora non potuto far quadrare il cerchio con Sime Vrsaljko terzino e Matteo Politano, mentre gli esperti Danilo D’Ambrosio e Antonio Candreva rappresentano quasi delle certezze per il tecnico nerazzurro. Tutti a casa e lontani dalle nazionali (Croazia a Italia) per scelta tecnica o infortunio. A proposito di ciò, in questi giorni verranno valutati entrambi i terzini acciaccati, poi si saprà la coppia destra anti-Milan, con Politano quasi certo di una maglia da titolare.







ALTRE NOTIZIE