Focus

Skriniar, paradosso nazionale: titolare ma eliminato. Inter osserva

Con la difesa in allarme dopo i problemi fisici riscontrati da Alessandro Bastoni e Stefan de Vrij, l’unico titolare del terzetto dell’Inter non in dubbio per il Napoli è Milan Skriniar. Costretto però a giocare nella sua Slovacchia nonostante l’eliminazione dal prossimo Mondiale.

PARADOSSO NAZIONALE – Alle 15 di oggi andrà in scena la partita Malta-Slovacchia. Una gara senza ormai più niente da dire, con entrambe le nazionali già eliminate dalla corsa per il prossimo Mondiale del 2022. Il problema, però, è che Milan Skriniar potrebbe essere schierato in campo da titolare, nonostante non resti nulla da giocarsi. È già successo la scorsa partita, quando il difensore dell’Inter ha giocato contro la Slovenia con entrambe le rappresentative già ampiamente fuori dalla corsa al Mondiale. Un paradosso, considerato il periodo caldo della stagione. E anche l’emergenza in difesa per i nerazzurri (vedi focus).

Skriniar, presenza “inutile” in nazionale. Inter senza potere decisionale

RIENTRO – Quello che lascia ancora una volta perplessi è la mancanza di potere decisionale da parte dei club di appartenenza dei giocatori. L’Inter in questo caso. Che è costretta a veder rischiare quello che è – al momento – l’unico difensore titolare arruolabile in vista della gara con il Napoli. Milan Skriniar infatti si ritroverà con ogni probabilità a giocare con due nuovi compagni di difesa nella prossima di campionato, visti i problemi fisici riscontrati da Alessandro Bastoni Stefan de Vrij. I nerazzurri osservano, ma non possono nulla. La speranza è che il CT Stefan Tarkovic si accorga dell’inutilità della gara di oggi, risparmiando Skriniar. Prima del suo rientro a Milano.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button