FocusPrimo Piano

Simone Inzaghi è il nuovo allenatore dell’Inter e ora va sostenuto

Simone Inzaghi non deve essere lasciato solo nel suo nuovo lavoro all’Inter. La società deve farsi sentire e risultare presente da subito.

CAMBIO DA SOSTENERE – L’Inter ha scelto Simone Inzaghi per raccogliere l’eredità di Antonio Conte. Una scelta fortunatamente rapida e apparentemente decisa, anche molto. Però questo deve essere solo il primo passo. Nn un gesto isolato, ma l’inizio di un percorso, per citare un concetto caro all’ex allenatore. Ciò che serve fare, in fondo, è semplice: il nuovo tecnico dell’Inter va sostenuto. Le cose semplici però non sempre sono banali.

APPELLO ALLA SOCIETA’ – Premessa: non sto parlando dei tifosi. Non perché non siano importanti, anzi, ma perché mi interessa un’altra ottica. La società Inter infatti post titolo vinto si sta prendendo delle responsabilità. Pesanti. Per obbligo, non per scelta, ma il risultato è lo stesso. Questo significa anche prendere decisioni complesse, impopolari. Tipo quella di cambiare allenatore. Simone Inzaghi in questo non ha colpe. Si trova nel mezzo, come un ingranaggio in un sistema decisamente più grande. Quindi va supportato, affiancato, il più possibile protetto. Non si può lasciarlo solo e rimanere in costante silenzio, come da prassi della proprietà. Come non fosse successo nulla di che. Come bastasse imporre tutto dall’alto.

LAVORO DA AGEVOLARE – La situazione di Inzaghi in partenza non è così semplice. In primo luogo deve raccogliere, come detto, l’eredità di Conte. Che significa due campionati da 82 e 91 punti, con secondo e primo posto e annessi numeri da record. Difficile mantenere lo stesso livello. Quindi le critiche, che pure su Conte sono piovute copiose, sono dietro l’angolo. In più il leccese aveva un legame stretto quasi simbiotico con la squadra. Già, la squadra. La società deve presentare Inzaghi anche ai giocatori. Che dovranno gestire anche loro un cambiamento così traumatico. Indicargli in modo chiaro la nuova via può aiutare il lavoro del nuovo allenatore. Gli serve il sostegno della società. Da Zhang a Marotta a tutta la dirigenza. Altrimenti non sopravvivrà all’impatto.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh