Shakhtar Donetsk, Luis Castro non cambia. Buon avvio in campionato

Articolo di
1 Ottobre 2020, 21:11
Taison Shakhtar Donetsk Taison Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

Lo Shakhtar Donetsk sarà di nuovo un avversario dell’Inter dopo la semifinale di Europa League dello scorso agosto. In meno di due mesi Luis Castro ha mantenuto sostanzialmente le cose invariate.

POSSIBILE FORMAZIONE – Lo Shakhtar Donetsk di Luis Castro continua a predilegere il 4-2-3-1 con cui affrontò l’Inter in semifinale di Europa League. La difesa è quasi certa, con Pyatov portiere titolarissimo. Lo slot destro nella linea difensiva è tutto di Dodò, mentre gli altri tre sono più alternanti. Al centro si giocano il posto Matvijenko, Kryvcov e Kornijenko, con quest’ultimo che si alterna con Bondar a sinistro. Nella mediana a due Alan Patrick è inamovibile; al suo fianco si giostrano Marcos Alonso e Konoplyanka, principalmente. Il terminale offensivo è Junior Moraes, mentre la linea dei trequartisti è composta da Taison, Marlos e Kovalenko.

MERCATO – Nella sessione estiva lo Shakhtar Donetsk non si è praticamente mosso. La società si è limitata a gestire alcuni ricambi di giocatori in prestito, senza intaccare la squadra affidata a Castro la scorsa stagione.

FORMA – La stagione 2020/21 dello Shakhtar Donetsk non inizia nel migliore dei modi. Il 25 agosto la Supercoppa d’Ucraina viene vinta senza storie dalla Dinamo Kiev per 3-1. In campionato invece le cose vanno leggermente meglio. Dopo quattro giornate i Minatori sono secondi con 8 punti, a soli due dalla coppia di testa (Dinamo Kiev e Vorskla). Otto punti derivanti da due vittorie, una già alla prima giornata: un 3-1 al Kolos Kovalivka maturato in dodici minuti. E una nell’ultima, disputata domenica scorsa: 2-0 in casa nel derby contro l’Olimpik Donetsk.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE