Focus

Serie A – I promossi e i rimandati della ventitreesima giornata

Serie A 2020-2021, si è disputata la ventitreesima giornata di campionato, la quarta del girone di ritorno (qui risultati e classifica). Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

Col posticipo Juventus-Crotone 3-0 di ieri sera si è chiusa la ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2020-2021. È stata quella della grande vittoria dell’Inter nel derby contro il Milan: i nerazzurri, dopo il sorpasso del turno precedente, hanno allungato in vetta. Non sfrutta l’occasione la Roma, bloccata sul pari dal Benevento, e scavalcata in classifica dalla Juventus. Bene Lazio e Atalanta, che restano incollate al treno Champions League, mentre crolla ancora il Napoli. Nella zona retrocessione grande colpo del Torino che sbanca Cagliari, fa cadere definitivamente il già traballante Eusebio Di Francesco e stacca il terzetto di coda coi rossoblù, il Parma e il Crotone. Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

SERIE A, VENTITREESIMA GIORNATA: I PROMOSSI

INTER – Non poteva non finire l’Inter tra i grandi promossi di questa giornata. La squadra di Antonio Conte, dopo aver conquistato la vetta la settimana scorsa, consolida il suo primato travolgendo 0-3 il Milan. Grande prova del collettivo, e in particolar modo dei suoi due trascinatori offensivi Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. La Serie A è ancora lunga e guai a parlare di fuga scudetto, ma domenica pomeriggio è arrivato un segnale fortissimo a tinte nerazzurre.

TORINO – Finalmente i granata tornano alla vittoria e forse nella giornata chiave, in casa del Cagliari in quello che era il più classico scontro salvezza. La prestazione del Torino non è stata delle migliori, ma in queste situazioni non ci si possono permettere troppi virtuosismi. Servivano i tre punti, sono stati portati a casa e sono pesantissimi per la lotta salvezza. Ci sarà ancora da lottare, ma rompere il ghiaccio con la vittoria non potrà che fare bene alla squadra di Davide Nicola, ancora imbattuto.

ATALANTA – La squadra di Gian Piero Gasperini vive una delle sue classiche giornate di grazia travolgendo il Napoli e restando saldamente ancorata al treno che porta verso la Champions League. Tre punti importanti per la lotta europea, che servono anche come iniezione di fiducia per quella di quest’anno: domani c’è il Real Madrid e servirà la miglior Atalanta possibile per continuare la favola bergamasca.

SERIE A, VENTITREESIMA GIORNATA: I RIMANDATI

MILAN – Se l’Inter finisce sul banco dei promossi, inevitabile che dietro la lavagna ci finisca il Milan. Alla squadra di Stefano Pioli si chiedeva una reazione dopo la sconfitta di La Spezia e il pareggio a Belgrado, ma è stata timida. Tanta generosità, va riconosciuto, ma la sensazione di superiorità data dall’Inter in termini di personalità e controllo della partita è sembrata a momenti imbarazzante. La fiammata di inizio secondo tempo, dove solo un super Samir Handanovic ha negato il pareggio, è troppo poco per vincere un derby e ambire allo scudetto. Una sconfitta che comunque al momento nulla toglie allo straordinario campionato dei rossoneri che devono essere considerati ancora una squadra in piena corsa per il titolo.

ROMA – La solita Roma che non sa “azzannare il momento”, si fa imbrigliare da un buon Benevento e non sfrutta l’occasione data dalla caduta del Milan. L’occasione per avvicinarsi a Roma-Milan col secondo posto nel mirino era ghiotta, ma alla squadra di Paulo Fonseca sembra manchi sempre quel qualcosa in più per fare un salto di qualità. La Serie A dei giallorossi resta comunque di buon livello e per un posto nella prossima Champions League ci sono sicuramente anche loro.

CAGLIARI – La partita contro il Torino era di quelle da vincere assolutamente, invece è arrivata una sconfitta, l’ennesima, che costa la panchina a Di Francesco. La generosità ai sardi non è mai mancata, ma la squadra è del tutto senza gioco, senza idee e senza personalità. L’esonero del tecnico, sacrosanto, rischia di essere tardivo vista la situazione di classifica. A Leonardo Semplici ora spetta l’ingrato compito di rimettere assieme i cocci e tentare il miracolo con una rosa che, comunque, visti i nomi non è assolutamente da retrocessione. L’impresa è fattibile, ma serve cominciare a fare punti da subito.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh