Focus

Serie A – I promossi e i rimandati della trentasettesima giornata

Serie A 2020-2021, si è disputata la trentasettesima giornata del campionato (qui risultati e classifica), la penultima di questa stagione. Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

Col posticipo Verona-Bologna 2-2 di ieri sera si è chiusa la trentasettesima giornata del campionato di Serie A. In questo turno si è assistito alla terza sconfitta stagionale dell’Inter, caduta sul campo della Juventus in una sfida dove però il vero protagonista è stato l’arbitro Gianpaolo Calvarese per le sue contestate decisioni che hanno danneggiato i nerazzurri. La vittoria contro i nerazzurri permette alla squadra di Andrea Pirlo di mantenere accesa la speranza di partecipare alla prossima Champions League. Stacca il biglietto per la massima competizione europea l’Atalanta dopo la vittoria contro il Genoa. Resta saldo il Napoli, che espugna il non facile campo della Fiorentina. Rischia invece grosso il Milan che spreca il match point contro il Cagliari e dovrà vincere alla prossima giornata in casa dell’Atalanta. Nelle retrovie festeggiano la salvezza Spezia e proprio Cagliari, mentre è praticamente compromessa la situazione del Benevento. Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

SERIE A, TRENTASETTESIMA GIORNATA: I PROMOSSI

NAPOLI – Vedendo Juventus-Inter al Napoli avranno avuto più di un pensiero a quel finale di campionato passato alla storia come “lo scudetto perso in albergo”. Tante le analogie col 2017-2018: la Juventus che batte 3-2 l’Inter con un arbitraggio discutibile e il Napoli impegnato a Firenze il giorno dopo. La squadra di Gennaro Gattuso invece ha dimostrato di non badare alla scaramanzia e con una prestazione di spessore torna dal Franchi con tre punti pesantissimi: altri tre punti nella prossima sfida casalinga col Verona e la qualificazione alla Champions League sarà realtà.

ATALANTA – Il 3-4 in casa del Genoa significa per l’Atalanta la matematica qualificazione alla prossima Champions League. Per il terzo anno di seguito i nerazzurri bergamaschi parteciperanno alla massima competizione europea e ormai non si può più parlare di favola: la squadra di Gian Piero Gasperini è una solida realtà di questa Serie A e se limiterà alcuni dei suoi difetti palesati anche in questa stagione potrà anche provare a dire la sua in ottica scudetto.

SPEZIA – Il netto 4-1 rifilato al Torino in quello che era uno scontro diretto fondamentale significa per i liguri la permanenza in Serie A. In pochi avrebbero scommesso sulla squadra di Vincenzo Italiano, considerata forse la più debole delle venti squadre ai blocchi di partenza di questo campionato. Lo Spezia invece ha dimostrato di avere identità e gioco e si è guadagnata il pieno diritto di disputare la prossima Serie A, conquistando anche punti pesanti contro le big del campionato come Inter, Milan o Napoli.

SERIE A, TRENTASETTESIMA GIORNATA: I RIMANDATI

MILAN – Il Milan si blocca proprio sul più bello e rischia di compromettere tutta una stagione. Sulla carta l’impegno del Giuseppe Meazza, contro un Cagliari già salvo dal pomeriggio, sembrava perfetto per conquistare quei tre punti che mancavano per la qualificazione alla Champions League. Ne è uscito invece uno scialbo 0-0, dove i rossoneri hanno rischiato persino di capitolare in più occasioni. Tutto rimandato all’ultima giornata dove la squadra di Stefano Pioli dovrà vincere in casa dell’Atalanta: servirà l’impresa per evitare una beffa storica come quella di restare fuori dalla Champions League dopo un campionato condotto stabilmente nelle prime quattro e con più di un girone in testa alla classifica.

TORINO – Dopo l’umiliante 0-7 subito dal Milan, per la squadra di Davide Nicola arriva un’altra sconfitta pesantissima come il 4-1 in casa dello Spezia. I granata sembrano una squadra allo sbando e ora la loro situazione è particolarmente delicata. C’è ancora la partita con la Lazio da recuperare (oggi ore 20.30) e basta un punto per la salvezza. L’obiettivo è farlo stasera all’Olimpico, per evitare di giocarsi tutto nell’ultima giornata al cardiopalma contro il Benevento. Il Torino di queste ultime partite sembra però una squadra che ha staccato la spina e vederlo anche nella prossima Serie A non è da dare per scontato.

BENEVENTO – La situazione del Benevento sta assumendo i contorni dello psicodramma. L’obiettivo della squadra di Filippo Inzaghi era vincere contro il Crotone, certamente impegno non irresistibile, per poter tenere accesa la fiammella. Contro la squadra di Serse Cosmi invece è arrivato un clamoroso pareggio beffa al 93′ che getta nello sconforto il club campano. Filippo Inzaghi ora può soltanto sperare in un favore di suo fratello Simone nel recupero Lazio-Torino, per poi giocarsi tutto nello scontro diretto contro i granata domenica.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh