Focus

Serie A – I promossi e i rimandati della diciottesima giornata

Serie A 2020-2021, si è disputata la diciottesima giornata di campionato iniziata col derby di Roma di venerdì sera e conclusa ieri con il posticipo del lunedì Cagliari-Milan (vedi risultati e classifica). Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

Con Cagliari-Milan 0-2 di ieri sera si è conclusa la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2020-2021. I rossoneri grazie alla vittoria mantengono la vetta e si avvicinano sempre più al titolo d’inverno ma l’Inter, con la splendida vittoria ottenuta contro la Juventus, ora fa più paura. Alle spalle delle milanesi resiste il Napoli, che sfrutta le cadute di Roma e Juventus per salire al quarto posto. Gode la Lazio, terza vittoria consecutiva per la squadra di Simone Inzaghi che travolge la Roma nel sempre sentito Derby della Capitale. In coda preziosa vittoria del Crotone che rende un po’ meno triste il suo ultimo posto mentre continuano le crisi di Cagliari e Torino: in casa granata salta Marco Giampaolo e Eusebio Di Francesco rischia di seguire il suo stesso destino dopo l’ennesima sconfitta dei rossoblu. Di seguito i promossi e i rimandati di questo turno.

SERIE A, DICIOTTESIMA GIORNATA: I PROMOSSI

INTER – L’Inter è senza dubbio la grande promossa di questo turno di Serie A. C’era tanta attesa per il Derby d’Italia contro la Juventus in cui la squadra di Antonio Conte era chiamata a tornare alla vittoria e soprattutto a dimostrare di essere davvero grande. Se doveva essere un esame di maturità è stato superato a voti pienissimi con una vittoria netta, convincente, quasi straripante sulla grande rivale di sempre dimostrando in campo una notevole personalità. Dopo la vittoria non convincente contro il Napoli, i pareggi contro Atalanta, Lazio e Roma e la sconfitta nel derby, arriva finalmente una grande prova in uno scontro diretto: che sia la svolta che tutti noi tifosi aspettavamo?

LAZIO – La Lazio sembra aver ritrovato la sua identità e ottiene la terza vittoria consecutiva riavvicinandosi al treno della Champions League. La vittoria arriva poi in una partita mai banale, il derby con la Roma. La squadra di Simone Inzaghi ha nettamente surclassato i rivali cittadini, rilanciando le sue ambizioni. Per lo scudetto molto probabilmente è tardi, ma i biancocelesti non hanno sicuramente intenzione di lasciare il posto in Champions League faticosamente riconquistato nella scorsa Serie A.

NAPOLI – La squadra di Gennaro Gattuso conferma il suo buon momento travolgendo 6-0 la Fiorentina. Il Napoli dà la sensazione di essere una squadra imprevedibile, capace di partite in appare a tratti travolgente e altre in cui si spegne misteriosamente. Probabilmente questo sarà il suo limite nella corsa scudetto. Intanto, nonostante le cinque sconfitte, è al terzo posto e un’eventuale vittoria nel recupero contro la Juventus potrebbe spalancare nuove prospettive.

SERIE A, DICIOTTESIMA GIORNATA: I RIMANDATI

JUVENTUS – Se l’Inter è la promossa di questa giornata di Serie A, la Juventus è la grande bocciata. I bianconeri, che avevano finora dimostrato di saper interpretare i big match, cadono nel più “big” di tutti. La squadra di Andrea Pirlo è stata letteralmente surclassata dall’Inter di Antonio Conte e un risultato più pesante non avrebbe stupito nessuno. Una caduta può capitare, ma questa Juventus ancora non convince e in casa bianconera forse comincia a crescere qualche rimpianto.

ROMA – La Roma di Paulo Fonseca continua a fallire le sfide importanti. Dopo il pareggio con l’Inter, dovuto forse più a demeriti nerazzurri che meriti giallorossi, arriva una dolorosissima caduta nel derby. La Roma è una squadra capace di giocare a tratti persino un bel calcio, ma sembra sempre che manchi quel qualcosa in più per fare la differenza quando è necessario. Gli indizi cominciano a diventare troppi e una sconfitta per 3-0 in un derby, a Roma soprattutto, non è mai vista come una cosa su cui si può passare sopra. Fonseca dovrà dare una scossa, altrimenti l’ambiente rischia di diventare incandescente.

CAGLIARI – Contro il Milan arriva la quinta sconfitta consecutiva per il Cagliari in questo campionato di Serie A. La vittoria ormai è un miraggio, manca da novembre, e in generale i sardi sembrano aver perso del tutto la bussola. La classifica ormai è traballante, anche se a oggi il Cagliari sarebbe ancora salvo, ma la china presa sembra essere di quelle che conducono nel baratro. Sembra difficile che Eusebio Di Francesco possa ancora restare a lungo sulla panchina: l’allenatore sembra il primo perso in confusione. Difficilmente da lui potrà arrivare la scossa necessaria.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh