FocusPrimo Piano

Sensi poco coinvolto in casa Inter. Minuti esigui contro Empoli e Udinese

Sensi è uno dei giocatori meno coinvolti in casa Inter. Sia contro l’Empoli che contro l’Udinese ha trovato poco spazio. Quasi mai considerato da Inzaghi nelle rotazioni

ROSA COMPLETA

Le due vittorie consecutive contro Empoli e Udinese hanno rivelato come la rosa dell’Inter sia molto completa ed efficace in ogni reparto. Sia contro i toscani che con i friulani, Simone Inzaghi ha potuto fare ricorso alle sue rotazioni attingendo dalla panchina per far tirare il fiato ad alcuni titolari. Tra la trasferta empolese e la gara di San Siro, il tecnico nerazzurro ha ruotato complessivamente sette giocatori tra vere riserve (D’Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini e Sanchez) e “finti” titolari (Dimarco, Correa e Dumfries). E a dimostrazione dell’efficacia della rosa nerazzurra, cinque su sette di questi giocatori appena citati hanno vissuto le rispettive partite da protagonisti tra gol e assist. Tuttavia, analizzando tutta la rosa al completo e considerando anche i vari Vecino e Vidal, l’unico giocatore che ancora non ha aiutato concretamente la squadra è Stefano Sensi.

ASSENTE

Al momento, l’unico giocatore che ha mancato nelle prestazioni in questo primo scorcio di stagione è proprio Sensi. A parte la gara d’esordio giocata contro il Genoa, il centrocampista non è riuscito a ritagliarsi uno spazio all’interno della rosa di Inzaghi. Tra infortuni e scelte tecniche, il nazionale azzurro non ha ancora messo a referto alcuna statistica positiva in saccoccia risultando il meno utilizzato dopo Aleksandar Kolarov (115‘). Inoltre, nelle rotazioni effettuate da Inzaghi sia contro l’Empoli che contro l’Udinese ha fatto parte soltanto negli ultimi minuti di partita (sei minuti in Toscana e dieci ieri a San Siro).

Sensi manca dunque nell’essere quel valore aggiunto per l’Inter capace di far fare un ulteriore e definitivo salto di qualità alla squadra. Il paradosso è che il centrocampista rispetto ai suoi compagni di reparto ha caratteristiche molto diverse che potrebbero dare ulteriori alternative al proprio allenatore. Al momento, però, il giocatore non riesce ad incidere risultando poco coinvolto e poco considerato da Inzaghi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button