Focus

Satriano, perché per la prima giornata l’ipotesi titolare non è follia

Martin Satriano sta impressionando tutti in questo pre-campionato con ben nove reti segnate. L’uruguaiano è quindi una delle note più liete di questa pre-season e Simone Inzaghi valuta il futuro del gioiellino classe 2001. 

POSSIBILE TITOLARE – Sicuramente c’è una cosa certa: il 21 agosto contro il Genoa a San Siro non ci sarà Lautaro Martinez, assente per squalifica a causa del giallo rimediato contro l’Udinese all’ultima giornata dello scorso campionato da diffidato. Inzaghi dunque dovrà pescare dal mazzo il jolly giusto da affiancare a Romelu Lukaku. Andrea Pinamonti non sta convincendo a pieno il tecnico e, dal punto di vista del gioco, è molto simile al colosso belga. Alexis Sanchez al momento si è allenato poco e il mister dovrà conoscere lo stato di forma prima di lanciarlo dal primo minuto. Ecco perché, per caratteristiche e forma fisica, Satriano titolare alla prima non è follia. L’uruguaiano ha timbrato nove volte il cartellino in questo pre-campionato, è molto simile a Lautaro Martinez nei movimenti e potrebbe essere una sorpresa piacevole per Inzaghi. Dall’altra parte però c’è la totale inesperienza nel calcio “dei grandi” con l’emozione che potrebbe essere controproducente. Inzaghi valuta (vedi articolo) ma chissà se il 21 agosto ci sarà Satriano al fianco di Big Rom.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button